Scienza: ecco la “ricetta” per dare forma a una goccia senza congelamento

MeteoWeb

gocciaCome si fa a stabilizzare una goccia in una particolare forma senza ricorrere al congelamento? Mengmeng Cui e colleghi della University of Massachusetts di Amherst sembrano aver trovato un modo per compiere questa impresa usando solo olio, acqua, un polimero specializzato e alcune nanoparticelle. I ricercatori, come si legge sull’ultimo numero della rivista Science, hanno agito disperdendo nanoparticelle in una goccia d’acqua che era stata sospesa in olio colmo molecole specializzate di un polimero. Quando le nanoparticelle e le molecole del polimero hanno interagito, si sono auto-assemblate in modo da formare un tensioattivo. I tensioattivi, come gli ordinari detersivi per lavastoviglie, riducono la tensione superficiale fra un liquido e un altro, come nel caso di acqua e olio, per esempio. Gli scienziati hanno allora scoperto che, deformando le gocce del loro liquido con un campo elettrico, il processo di auto-assemblamento procedeva di pari passo con la creazione di piu’ tensioattivo che accomodasse l’espansione dell’area superficiale della goccia. Quando il campo elettrico veniva spostato, poi, le nanoparticelle “incastrate” in una certa posizione stabilizzavano la goccia d’acqua nella sua forma deformata. Questo processo poteva poi essere ripetuto per deformare continuamente una goccia nel modo desiderato. La tecnica potrebbe trovare applicazioni nell’imballaggio dei liquidi, nella consegna e nello stoccaggio.