Sul global warming ci stanno prendendo in giro? I dati smentiscono le catastrofiche previsioni dell’IPCC

/
MeteoWeb

04L’impressione è quella che ci stiano prendendo in giro. Come possiamo osservare nel grafico affianco, in cui è segnalato l’andamento delle temperature dal 1970 al 2013, ci accorgiamo della differenza nettissima tra le previsioni del Canadian Climatic Model, uno dei principali utilizzati dall’IPCC per le loro catastrofiche e allarmistiche previsioni di super-caldo, e la realtà dei fatti grazie ai dati delle stazioni meteo sparse sulla Terra, dei palloni sonda e delle rilevazioni satellitari. Come possiamo notare, la differenza tra le attuali temperature e le previsioni è di oltre 0,5°C, con uno scarto notevolissimo. E’ inoltre poi confermato come negli ultimi anni la colonnina di mercurio sembra non aumentare più. Dopotutto al polo Sud, in Antartide, è in atto la massima estensione dei ghiacci polari degli ultimi 40 anni. Insomma, quelli che sul dibattito climatico vengono etichettati come “negazionisti”, forse in realtà sono gli unici veri illuminati…