Terremoto Filippine, 180 morti accertati: sospese le ricerche dei dispersi

MeteoWeb

BoholSono state sospese nelle Filippine le operazioni di ricerca di eventuali sopravvissuti al terremoto di magnitudo 7,2 che martedi’ scorso ha devastato le isole di Bohol, Cebu e Siquijor, ambite mete turistiche nel centro dell’arcipelago: lo ha annunciato il direttore generale della Protezione Civile di Manila, Eduardo del Rosario, secondo cui si passera’ adesso al recupero dei cadaveri. I morti accertati ammontano ad almeno 180, di cui 167 a Bohol, dodici a Cebu e uno a Siquijor: nessuno era straniero. I feriti sono come minimo 487, e tredici persone mancano tuttora all’appello. Quanto agli sfollati, si stima che siano circa 400.000. Piu’ di 34.000 le abitazioni distrutte o gravemente lesionate dal sisma, che ha inoltre provocato danni ingenti a diciassette chiese storiche, uno dei principali vanti della regione.