Terremoto nelle Filippine, le caratteristiche geologiche e la tettonica dell’area colpita

MeteoWeb

mappa_placche_tettonicheLa forte scossa di magnitudo 7,1 che ha colpito le Filippine mentre in Italia erano da poco passate le 4 del mattino, è avvenuta in un’area tettonicamente molto complessa, all’intersezione di tre placche tettoniche: la placca del Mar delle Filippine, la placca Eurasiatica e la placca della Sonda. La rottura in questione è avvenuta lungo una faglia inversa all’interno della Sunda Plate. In quest’area la Placca delle Filippine subduce sotto quella della Sonda, a un tasso di circa 10 cm/anno.

La zona è spesso interessata da terremoti, e a soli 70 km dall’epicentro del sisma di oggi se ne verificò uno di magnitudo 6.8 nel 1990.