Alluvione Olbia, la storia di Valentina: salvata insieme al suo cane, non l’avrebbe mai abbandonato

MeteoWeb

alluvioneValentina non avrebbe mai lasciato casa senza il suo cane Balu’. Cosi’, mentre la tempesta lunedi’ sera picchiava duro a Olbia, i soccorritori hanno dovuto portare via in braccio un alano terrorizzato, prima di mettere in salvo i suoi proprietari. A raccontare la storia sono gli agenti della polizia municipale. “Pesava moltissimo – spiega -. E a dire il vero avevamo paura che mordesse”. Ad aggiungere dettagli alla vicenda e’ Pietro Ruiu, 73 anni, lo zio di Valentina che abita a due passi, al civico 156 di via Veneto, l’arteria che collega Olbia a Tempio, in parte cancellata dalla furia dell’acqua del vicino canale, straripato per effetto della pioggia. “E’ stata Valentina a dare l’allarme – spiega -. Io e mia moglie abbiamo deciso di restare in casa, e cosi’ mia sorella Caterina, che ha 82 anni, e vive qui accanto, sopra Valentina. Quando abbiamo sentito le urla c’erano gia’ i soccorsi. Valentina ed il suo compagno hanno deciso di andare. A casa loro l’acqua aveva gia’ raggiunto il livello delle finestre. Ma prima hanno pensato al cane”.