Calabria, il freddo uccide un giovane bracciante a Rosarno: veniva dalla Liberia

MeteoWeb

UpkPfA5XLjgFudlpYdbWeLQl7plTZJz8PA53NDSj1PY=--Dominic Man Addiah, uomo di 31 anni, è morto di freddo a Rosarno (Reggio Calabria), mentre dormiva in una macchina. Secondo la stampa locale si trovava a Rosarno per la raccolta delle arance. Era in attesa di iniziare il lavoro e non aveva un posto nella tendopoli allestita per i braccianti che lavorano in quelle terre. L’uomo era nato a Monrovia, in Liberia, piccolo paese dell’Africa centro-occidentale. Non è la prima volta che vengono segnalate le condizioni di vita dei raccoglitori nell’area di Rosarno, pagati una miseria dai caporali locali e costretti a vivere in condizioni pessime.