Clima: il regime delle piogge sarebbe collegato alle attività antropiche

MeteoWeb

vento e pioggiaI cambiamenti osservati nel regime delle precipitazioni globali sono direttamente collegati alle attivita’ umane. Un nuovo studio del Lawrence Livermore National Laboratory ha mostrato che le variazioni globali, su terra e oceano, delle piogge sono direttamente determinate dall’attivita’ dell’uomo e non possono essere spiegate solo in termini di naturale variabilita’. Lo studio compare sull’ultimo numero della rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. Le emissioni di gas che trattengono il calore e dissolvono l’ozono agiscono sulla distribuzione delle precipitazioni secondo due meccanismi.  Da un lato, le crescenti temperature aumentano l’umidita’ delle regioni umide e l’aridita’ di quelle secche e dall’altro i cambiamenti nella circolazione atmosferica spingono le tempeste e le zone subtropicali aride verso i poli. “Questi cambiamenti si stanno verificando simultaneamente nelle precipitazioni globali e sono dovuti anche a influenze esterne come l’aumento dei gas serra”, ha spiegato Kate Marvel, primo autore dello studio. Confrontando diversi modelli climatici, gli scienziati hanno identificato un pattern di precipitazioni che si comportava esattamente come quello previsto dai modelli basati su cambiamenti climatici indotti dell’uomo.