Cnr: 90 anni di storia, un futuro di giovani [FOTO]

/
MeteoWeb

Si è svolta oggi presso la sede del Consiglio nazionale delle ricerche la cerimonia di chiusura delle celebrazioni dei 90 anni dell’Ente, alla presenza del presidente del Senato sen. Pietro Grasso, del presidente del Consiglio, on. Enrico Letta, del sindaco di Roma Capitale, on. Ignazio Marino, del presidente della Crui, prof. Stefano Paleari, del presidente di Confindustria, dott. Giorgio Squinzi, del ministro per lo Sviluppo economico, on. Flavio Zanonato, del prof. Lamberto Maffei, presidente dell’Accademia nazionale dei lincei, del presidente del Cnr, prof. Luigi Nicolais.
La giornata si è aperta con la consegna dei premi ‘Ricercat@mente’ ai migliori ricercatori under 35 vincitori della selezione promossa dal Cnr, di concerto con l’Accademia nazionale dei Lincei, per valorizzare e riconoscere il merito dei giovani talenti.
chius_90_ 319Il premio di 5.000 euro ciascuno è stato assegnato dal presidente Grasso e dal presidente Maffei: per la macro-area ‘Scienze biomediche’ a Serena Sanna, dell’Istituto di ricerca genetica e biomedica – Cagliari; per le ‘Scienze bio-agroalimentari’ a Giorgia Batelli dell’Istituto di genetica vegetale – Bari; per le ‘Scienze fisiche e tecnologie della materia’ ad Andrea Crespi, dell’Istituto di fotonica e nanotecnologie – Milano; per ‘Ingegneria, Ict e tecnologie per l’energia e i trasporti’ a Mauro Gaggero, dell’Istituto di studi sui sistemi intelligenti per l’automazione – Genova; per ‘Scienze del sistema Terra e tecnologie per l’ambiente’ a Sara Di Lonardo, dell’Istituto di biometeorologia – Firenze, per ‘Scienze chimiche e tecnologie dei materiali’ a Maria Chiara Pastore, dell’Istituto di scienze e tecnologie molecolari – Perugia; per ‘Scienze umane e sociali, patrimonio culturale’ a Giulia Andrighetto, dell’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione – Roma.
Proprio ai giovani si è rivolto, nel suo discorso, il presidente Nicolais. “Scontiamo ritardi, contraddizioni, resistenze che rallentano i cambiamenti, alla ricerca si oppongono ostacoli burocratici, scarsità di risorse, inefficienze. Eppure si continua con tenacia, rigore, passione e curiosità immutati a cercare ‘luce e beneficio’ della scienza, nella certezza che la ricerca è tra i pilastri fondativi della nostra società e tra le garanzie più robuste di sviluppo, democrazia e pace”, ha detto Nicolais. “Il Cnr continuerà a proporsi quale cerniera e leva per la crescita del Paese, per fare ciò ci affidiamo soprattutto ai giovani che invito ad avere fiducia e che conto sapranno guidare il cambiamento. Abbiamo però innanzi a noi urgenze cogenti, prime tra tutte il futuro dei ricercatori precari e la crescita complessiva del sistema, occorrono da subito risorse adeguate, se non vogliamo disperdere un patrimonio prezioso di passione e talento”.

chius_90_ 350_letta“Il 2014 rappresenterà una netta inversione di tendenza per la ricerca, sulla scia del cambiamento di mentalità avviato dal presidente Napolitano con l’elezione a senatori e senatrici a vita di importanti personalità del mondo della scienza”, ha assicurato il presidente Letta. “Bisogna ripartire dalla revisione della spesa pubblica, eliminando la dinamica dei tagli lineari che ha portato a interventi non intelligenti sulla spesa. L’impegno preso con la legge di stabilità è massimo e avrà il senso non dell’‘una tantum’, ma della direzione di marcia per far sì che il nostro Paese rimanga al passo del resto dell’Europa”.

Il direttore generale, dott. Paolo Annunziato ha poi illustrato il ‘Premio per l’innovazione’ promosso dal Cnr per idee di innovazioni di processo o servizio, organizzative, gestionali, strategiche o informatiche e di formazione nei processi lavorativi proposte da dipendenti Cnr. Sono stati premiati dal ministro Zanonato e dal presidente Nicolais i progetti: ‘EnergyPlus – Miglioramento del servizio di energy management del Cnr con la partecipazione dei dipendenti’; ‘Cnr Innovation Mall’; ‘Co-Vision – Community environment for sharing expertise in administration’.

Per la giornata conclusiva del novantennale Cnr sono state attivate due importanti iniziative. Presso la sede centrale di piazzale Aldo Moro a Roma è stato allestito uno stand di Poste italiane, per spedire o ritirare uno speciale annullo filatelico raffigurante il primo presidente Vito Volterra.
Il documentario ‘I 90 anni del Cnr’, di Stefano Ribaldi e Bruna Bertani, regia di Roberto Senzani, realizzato da Rai Educational diretta da Silvia Calandrelli, è invece in onda su Rai Scuola a partire dalle 11.30 di questa mattina, ogni quattro ore, su Rai Scuola (canale 146 del digitale terrestre e 33 Tv Sat).