Domani a Messina il prestigioso convegno internazionale “Il Biologo, figura dinamica nel mondo del lavoro”

MeteoWeb

biologoSi terrà il prossimo 6 novembre, a partire dalle 9:30, presso l’Aula Magna Vittorio Ricevuto della Facoltà di Scienze Biologiche  dell’Università di Messina, il convegno dal titolo “Il Biologo, figura dinamica nel mondo del lavoro”, organizzato dalla commissione
permanente di studio dell’Ordine Nazionale dei Biologi “Rapporti con le Università”, coordinata dal biologo reggino Domenico Laurendi, Consigliere nazionale dell’Ordine. Un’iniziativa finalizzata a fornire una mappatura completa delle professionalità racchiuse
nella categoria, con l’obiettivo di illustrare ai giovani biologi il quadro complessivo dei potenziali sbocchi professionali per i quali l’ONB diventa punto di riferimento essenziale. I beni culturali, la nutrizione, l’igiene e la sicurezza alimentare, la genetica forense, la
cosmetologia, la fecondazione assistita e la biologia marina saranno i macro argomenti dell’incontro, abilmente approfonditi da referenti di massima autorevolezza. Oltre al dott. Domenico Laurendi e al dott. Pietro Miraglia che modereranno l’incontro, saranno presenti, in veste di relatori, il Dott. Ermanno Calcatelli, il Prof. Giuseppe Criseo, il Dott. Alberto Di Crosta, il Dott. Emiliano Giardina, il Dott. Pierluigi Pecoraro, il Dott. Pietro Sapia, il Dott. Riccardo Talevi, la Prof.ssa Francesca Rossella Trischitta.
Proprio per la grande varietà di competenze e di possibilità occupazionali che la figura del biologo racchiude in sé, la Commissione ha reputato fondamentale questo incontro, in occasione del quale verrà presentato e distribuito il I° Vademecum di orientamento alla
professione, uno strumento indispensabile per orientarsi nel tortuoso campo della formazione post-laurea e degli sbocchi  professionali, interamente curato e realizzato dalla Commissione ”Rapporti con le Università”.
”E’ certamente significativo che un Convegno di tale importanza si tenga all’Università di Messina – ha dichiarato il Consigliere dell’Ordine Domenico Laurendi – ed è per noi motivo di grande orgoglio e soddisfazione. Sarà la prima della nuova sinergia siglata tra l’Ordine dei Biologi e le Università italiane. Un patto d’azione che ci consentirà di organizzare una lunga serie di iniziative comuni sempre finalizzate al supporto ed alla promozione delle prerogative professionali dei Biologi, ed in particolare dei più giovani, che si apprestano ad iniziare il loro percorso accademico o lavorativo nell’ambito di questa splendida professione”.
Ai partecipanti saranno erogati crediti formativi ECM.