Esplosione oleodotto in Cina: il numero delle vittime sale a 52

MeteoWeb

Secondo quanto riferito dai soccorritori, sono stati rinvenuti altri corpi senza vita nel luogo in cui ha avuto luogo una delle due esplosioni presso l’oleodotto di Qingdao, in Cina, facendo salire il numero di vittime da 22 a 52.

Oltre ai corpi ritrovati, ben 11 altre persone sono disperse dalla doppia esplosione avvenuta venerdì, che ha causato, tra le altre cose il riversamento di petrolio in mare per un area di 30.000 metri quadrati. Ben 136 persone sono state ferite, 10 delle quali sono in condizioni critiche.

Si tratta del secondo incidente industriale grave avvenuto in Cina quest’anno, dopo un incendio avvenuto in altra struttura alimentare avvenuto a giugno nella provincia del Jilin.