Il Tevere si ingrossa dopo le intense piogge di oggi, rischio esondazione nel perugino

MeteoWeb

tevere01Le intense piogge che hanno interessato oggi il bacino del fiume Tevere, hanno portato alla prima importante crescita del livello idrometrico della stagione autunnale 2013. Le piogge sono cadute infatti con abbondanza in Toscana, in Umbria e nell’Alto Lazio, alimentando affluenti e subaffluenti del fiume. In Umbria, dove le piogge sono state particolarmente forti e persistenti, il Tevere è a rischio esondazione presso Perugia, per via delle nuove precipitazioni attese nelle prossime ore che insisteranno su terreni già saturi d’acqua. Ad Orte il livello alle 19 è di 3,08 metri secondo i dati dell’Autorità di bacino del Tevere. Il fiume si presenta gonfio e con elevata torbidità delle acque in tutta la valle tiberina fino a Roma, dove però il livello idrometrico a Ripetta solitamente fornito sul sito dell’Ufficio Idrografico della regione Lazio non è al momento disponibile.