Le previsioni meteo e le mappe dell’aeronautica militare per i prossimi giorni: tutti i dettagli fino al 28 novembre

/
MeteoWeb

01Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia Situazione: una circolazione depressionaria attiva ad ovest della Corsica, nel suo lento moto verso levante interessa prevalentemente la Sardegna e le regioni del medio-basso versante tirrenico con prevalenti fenomeni temporaleschi che si estenderanno dalla notte anche al settore nord-orientale italiano ed in particolare all’Emilia-Romagna. Tempo previsto fino alle 7 di domani Nord: cielo irregolarmente nuvoloso sul settore centro-orientale con ampie schiarite sulle aree pianeggianti ed addensamenti piu’ estesi ed intensi a ridosso dei rilievi montuosi e sul settore occidentale con associate precipitazioni che risulteranno temporalesche sulla Liguria e nevose sui rilievi collinari specie del basso Piemonte, ed a quote superiori agli 800-1000 mt sui rilievi orientali. Dalla notte generale peggioramento sulle regioni adriatiche con precipitazioni in graduale estensione ed intensificazione specie sull’Emilia-Romagna dove assumeranno carattere nevoso a quote collinari, risultando anche intense ed abbondanti.
CNMCACentro e Sardegna: molto nuvoloso sull’isola con frequenti rovesci a prevalente carattere temporalesco con fenomeni localmente intensi. Sulle regioni tirreniche e sull’Umbria rapido peggioramento con temporali in graduale estensione ad iniziare dal settore tirrenico, con fenomeni intensi sul Lazio. Sud e Sicilia: sull’isola e sull’area ionica peninsulare si alterneranno schiarite ad annuvolamenti anche intensi associati ad isolati rovesci anche temporaleschi. Sulle rimanenti aree del sud nuvolosita’ estesa con precipitazioni sparse che risulteranno anche intense ed a prevalente carattere temporalesco, sulla Campania e settori tirrenici della Basilicata e Calabria. Temperature: massime in diminuzione sul nordovest, regioni tirreniche e Sardegna; senza variazioni di rilievo sulle restanti regioni. Venti: forti o molto forti da nordovest sulla Sardegna; da moderati a forti da ovest sudovest sul Lazio e regioni meridionali tirreniche. Da deboli a moderati da sud-sudovest sull’area ionica e settore Adriatico. Deboli nord-orientali con rinforzi da nord sul ponente ligure e da nordest sulle coste adriatiche. Mari: da molto agitato a grosso il Mare di Sardegna con mareggiate lungo le coste occidentali. Da agitato a molto agitato il Tirreno centro-meridionale ed il Canale di Sardegna con mareggiate lungo le coste del basso. Tirreno: molto mossi o agitati i rimanenti mari.

02Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, sabato 23 novembre Nord: su Emilia Romagna, settori orientali, e Liguria di levante cielo molto nuvoloso o coperto con associate precipitazioni diffuse, queste risulteranno nevose al di sopra di 600 metri in area appenninica e 700 metri in area alpina. E risulteranno piuttosto persistenti sull’Emilia Romagna. Sulle restanti aree inizialmente irregolarmente nuvoloso ma con tendenza nel corso della giornata ad un graduale aumento della nuvolosita’ che sara’ associato a precipitazioni sparse dalle ore pomeridiane. Centro e Sardegna: sulla Sardegna sulle regioni tirreniche ed Umbria cielo molto nuvoloso o coperto con associate precipitazioni diffuse e locali temporali soprattutto in prossimita’ della fascia costiera, i fenomeni potranno essere di forte intensita’ specie sulla Sardegna settentrionale sul Lazio e Toscana meridionale. Sulle regioni adriatiche temporanee aperture alternate a nuvolosita’ piu’ compatta associata a piogge sparse, soprattutto in prossimita’ della dorsale appenninica.
03Sud e Sicilia: su Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria cielo molto nuvoloso o coperto con associate precipitazioni diffuse, i fenomeni localmente assumeranno carattere temporalesco di forte intensita’. Sulle restanti regioni ampie schiarite alternate a nuvolosita’ irregolare associata a deboli e temporanei piovaschi specie in prossimita’ dei rilievi. Temperature: le minime in leggero aumento al nord in leggero calo al sud. Le massime in leggero calo al sud e sulle regioni centrali tirreniche stazionarie altrove. Venti: moderati o forti occidentali su Sardegna con locali rinforzi. Moderati o forti da nord sulla Liguria con locali rinforzi. Moderati su restanti settori, prevalentemente meridionali su alto Adriatico, sud orientali o orientali sulle regioni settentrionali, e occidentali sui restanti settori centro meridionali con locali rinforzi su Sicilia e basso Tirreno. Mari: molto agitato o agitato il mar e Canale di Sardegna, il medio e basso Tirreno; molto mossi i restanti bacini.

04Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni – Domenica 24 novembre Nord: inizialmente sull’Emilia Romagna e sui settori orientali molto nuvoloso con associate precipitazioni diffuse, poi nel corso della giornata attenuazione di nubi e fenomeni sui settori orientali mentre i fenomeni continueranno ad interessare la Romagna. Sulle restanti aree al mattino cielo molto nuvoloso o coperto ma con scarsa probabilita’ di residue precipitazioni, tendenza nel corso della giornata ad un generale rasserenamento a partire dal Piemonte e Valle d’Aosta ed in estensione alle restanti aree dal tardo pomeriggio. In serata ampie aperture su gran parte dei settori con l’esclusione dei settori piu’ meridionali della Romagna. Centro e Sardegna: sulle regioni tirreniche ed Umbria nuvolosita’ irregolare al mattino con associate residue piogge sul Lazio meridionale, ma tendenza nel corso della giornata ad ampi rasserenamenti. Sulla Sardegna e sulle regioni adriatiche nuvoloso o molto nuvoloso con associate deboli ed isolate precipitazioni, specie nella prima parte della giornata. Tendenza dal pomeriggio ad una generale attenuazione della Nuvolosita’ e dei fenomeni sulla Sardegna, mentre su Marche ed Abruzzo nubi in incremento dalla sera, con associate precipitazioni nevose a quote collinari.
05Sud e Sicilia: sulla Sicilia e sulle regioni tirreniche cielo molto nuvoloso con Associate precipitazioni sparse ed intermittenti, sulle restanti aree inizialmente irregolarmente nuvoloso ma tendenza nel corso della giornata ad un aumento della nuvolosita’ con possibilita’ di precipitazioni sui settori piu’ settentrionali della Puglia dalla serata. Temperature: minime in calo al sud e sulla Sardegna, stazionarie altrove. Massime in calo al sud generalmente stazionarie altrove. Venti: moderati o forti da nord sulla Liguria e sulla Sardegna con locali rinforzi sui settori occidentali dell’isola, moderati da nord sulle restanti aree tirreniche centro settentrionali. Deboli da nord sulle regioni settentrionali; moderati occidentali sulla Sicilia con locali rinforzi; deboli o moderati sud orientali o orientali sulle regioni adriatiche. Moderati occidentali sulle restanti aree. Mari: agitato il mar ed il Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia; mosso l’Adriatico; molto mossi i restanti bacini.
08Lunedi’ 25 novembre: cielo sereno o poco nuvoloso sulle regioni settentrionali con L’esclusione della Romagna che vedra’ nubi ancora sui settori piu’ meridionali. Sulle centrali tirreniche nuvolosita’ irregolare in prossimita’ della dorsale appenninica ma ampi spazi di sereno lungo la fascia costiera. Cielo nuvoloso sulla Sardegna e sulla Sicilia con possibili residue precipitazioni. Sulle meridionali tirreniche addensamenti nuvolosi si alterneranno ad ampie schiarite. Nubi consistenti insisteranno su Puglia, Molise, Abruzzo e Marche con possibilita’ di precipitazioni anche nevose a bassa quota su Abruzzo e Molise. Temperature in marcato calo su tutte le regioni specie quelle dei settori orientali. Martedi’ 26 novembre: cielo sereno o poco nuvoloso sulle regioni settentrionali e sulle centrali tirreniche. Nuvolosita’ irregolare sulla Sardegna Sicilia e su quelle meridionali tirreniche, mentre nubi consistenti insisteranno su regioni adriatiche centro meridionali con possibilita’ di precipitazioni anche nevose a bassa quota anche su Abruzzo, Molise e Puglia. Prosegue il deciso calo delle temperature su tutte le regioni italiane. Mercoledi’ 27 novembre e giovedi’ 28 novembre: permane l’instabilita’ sui settori adriatici centro meridionali e sulle estreme regioni meridionali con possibilita’ di precipitazioni nevose a bassa quota sui settori adriatici, maggiore stabilita’ invece sulle regioni settentrionali con cielo generalmente irregolarmente nuvoloso, sui restanti settori condizioni intermedi.