Maltempo, abbondanti nevicate al nord su Alpi e Appennini: allerta massima per le prossime 18 ore

/
MeteoWeb

04

Scenari invernali in queste ore al centro/nord Italia, tra Alpi e Appennino settentrionale, dove si stanno verificando abbondanti nevicate fino a bassa quota. La neve e’ caduta sin dalla notte scorsa e stamani in alcune vallate del territorio provinciale genovese e per liberare le strade da uno strato di 10-15 centimetri sono entrati in azione gli spazzaneve della Provincia. Interventi in quota in Val Trebbia, al passo del Fregarolo che collega Fontanigorda con Rezzoaglio, lungo le provinciali Val d’Aveto dai 600 metri di altezza. Sono pronte anche le scorte di sale. Sul mare invece pericolo mareggiate e venti di burrasca.

25PRIME NEVICATE IN TRENTINO – Come da previsioni meteorologiche, la prima neve in Trentino e’ arrivata anche alle quote non elevate, ma per ora non in fondovalle. Le precipitazioni, a tratti anche intense sono nevose oltre i 1.000 metri, mentre piove alle quote piu’ basse, ma le previsioni danno la neve in calo in giornata anche fino a 500 metri circa. E se il panorama in montagna sta diventando quello invernale, anche da Trento s’intravedono i pendii imbiancati sulle montagne vicine. Sono scese ovviamente intanto le temperature sia a valle che in montagna. Le previsioni di MeteoTrentino, il Centro polifunzionale della Protezione civile, annunciano per domani un temporaneo miglioramento, poi ancora neve sabato, ma oltre i 1.000 metri di altitudine, e cielo piu’ soleggiato, con vento, nei giorni successivi.

19NEVICATA SULL’ALTOPIANO DI ASIAGO – E’ arrivata la prima neve anche sulla montagna vicentina. La precipitazione e’ iniziata all’alba di oggi, interessando sull’Altopiano dei Sette Comuni le localita’ sopra gli 800-900 metri. Ad Asiago, a Gallio e Roana, localita’ poste a 1.000 metri d’altezza, sono caduti alcuni centimetri che hanno creato un paesaggio tipicamente invernale, ma senza disagi alla circolazione stradale. Si registrano temperature in picchiata, con valori attorno agli 0 C alle 13 di oggi in centro ad Asiago. Piu’ abbondante la nevicata in quota, nei comprensori sciistici, attorno ai 1300-1400 metri, dove sono caduti dai 20 ai 30 centimetri. Imbiancati altri comprensori montani della provincia di Vicenza, dal Pasubio al Grappa, sino all’area di Campogrosso, sopra Recoaro Terme. Secondo le previsioni meteo ulteriori precipitazioni nevose sono previste dal tardo pomeriggio di oggi.

18NEVICA IN COLLINA ANCHE NEL BERGAMASCO – Nevica dalla scorsa notte in alcune zone delle Prealpi bergamasche e, da stamattina, anche a quote piuttosto basse: in val Gandino, in particolare, risultano imbiancate la cima del pizzo Formico e la piana della Montagnina. Neve, anche se mista a pioggia, anche a soli 600 metri di quota, come a Barzizza. Imbiancate fin dalla nottata le Prealpi orobiche.

ALLERTA PER LE PROSSIME 18 ORE – Allerta per le prossime 18 ore, dapprima oggi pomeriggio tra Liguria di levante e alta Toscana, con abbondanti nevicate sull’Appennino proprio al confine tra Liguria, Emilia Romagna e Toscana, dove potranno cadere oltre 50cm di neve fresca in 6 ore oltre i 1.000 metri di quota (ma i fiocchi scenderanno più in basso, fino a 700800 metri di altitudine). Molti paesi di montagna verranno letteralmente sommersi da una nevicata decisamente prematura rispetto ai ritmi stagionali, sia per freddo (quota neve) che per abbondanza della precipitazione. Poi, nella sera/notte, saranno le Alpi a vedere abbondanti nevicate fino a bassa quota, dapprima in serata su Piemonte, Lombardia, Veneto e Trentino, con accumuli abbondanti sin dai 250300 metri soprattutto in Piemonte, e dai 300350 metri altrove, e poi in nottata e domattina il nord/est, con accumuli davvero molto abbondanti oltre i 400450 metri di quota in modo particolare tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, dove cadrà moltissima neve. Per monitorare la situazione in diretta seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it

Le ultime immagini delle spettacolari webcam alpine e appenniniche innevate: