Maltempo, allarme per fiumi in piena in Abruzzo. La protezione civile: “massima attenzione”

MeteoWeb

piena fiume 02Attivare il monitoraggio delle ”aree del territorio esposte al rischio esondazione”. Lo chiede a Comuni e Prefetture il centro funzionale della Protezione Civile regionale che nel bollettino di criticita’ idrogeologica diffuso sottolinea il perdurare delle condizioni di maltempo sull’Abruzzo anche per le prossime 24-36 ore ed il fatto che i ”livelli idrometrici dei corsi d’acqua del territorio regionale sono in costante crescita verso i livelli di preallarme e allarme”. La comunicazione parla, per la giornata di domani, di criticita’ ‘elevata’ sul bacino Tordino Vomano e su quello basso del Pescara e di criticita’ ‘moderata’ sul bacino del Sangro, su quello alto del Pescara e della Marsica. ”Si invitano i Comuni delle zone di allerta interessate da criticita’ – si legge nell’avviso – a prestare particolare attenzione e a mettere in atto le azioni previste dal Piano di Emergenza Comunale. Si raccomanda inoltre, in particolare nelle zone costiere, di mettere in atto tutte le attivita’ di verifica delle strutture esposte al vento forte, di quelle esposte ad eventuali mareggiate e ad allagamenti e di mettere in atto tutte le azioni di mitigazione del rischio idraulico”.