Maltempo in Romagna, neve in pianura e violente mareggiate sulle coste

MeteoWeb

000Si iniziano già a valutare i danni in Romagna dopo il maltempo di queste ore, segnalato fino alle 13 di oggi da un’allerta ieri della Protezione civile regionale per vento e mareggiate. Dopo una notte tranquilla, come confermato dalla centrale della Polizia municipale, il sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci, in sopralluogo sulla costa con i tecnici comunali, si è sentito col presidente della coop stabilimenti balneari Maurizio Rustignoli e le cose sembrano cambiate. I problemi sono rappresentati dagli allagamenti e dall’ingressione marina, come previsto: “Ho sentito adesso il presidente della cooperativa degli stabilimenti balneari Rustignoli. A noi due risulta: due bagni colpiti a Lido Adriano e Lido di Dante. Dune protettive molto erose. Dovremo ripristinare. Cercheremo i soldi”. Prima ancora, alle 7.15, il sindaco a Lido Adriano parlava di “situazione molto critica. Un bel disastro”. Scendendo verso Cesena e l’entroterra riminese, c’è un po’ di ansia per la neve che è cominciata a cadere. Riporta il sindaco cesenate Paolo Lucchi: “Per ora è nevicato in collina sopra i 300 metri, mentre all’1,30 Anas ha attivato il ‘codice rosso’ sull’E45, in entrambe le direzioni. La nostra Polizia municipale nelle prossime ore sarà all’opera per monitorare le strade, anche coordinata con la Polizia stradale, naturalmente. Gli aggiornamenti meteo danno una previsione fino a 30 centimetri di neve nelle zone più alte del nostro territorio (Sarsina, Bagno di Romagna, per esempio), mentre per ora pare nevicare in pianura ma solo da Rimini-Pesaro in giù. Vediamo quel che accadrà e teniamoci pronti. Come sistema complessivo (da ieri la Protezione civile coordinata da Gianni Gregorio ed il settore strade, coordinato da Natalino Borghetti, lo sono) e personalmente”. Spostandosi verso Rimini, tutto il territorio provinciale risulta coinvolto in queste ore dalla coda di una perturbazione che sta colpendo in particolare l’intera fascia adriatica del centro (Marche, Abruzzo, Molise). Nevica dalla serata di ieri (anche questa mattina) nei territori dell’alta Valmarecchia, in particolare nei Comuni di Pennabilli e di Casteldelci. In queste aree sono operative alcune squadre di terzisti per liberare il passaggio in alcuni tratti di strada secondari. Nessun problema segnalato, invece, sulla viabilità principale. Tutti i cantonieri e i terzisti sono allertati e pronti per intervenire in caso di peggioramento o necessità. L’allerta meteo durerà fino alle ore 12 di domani, giovedì 28 novembre, dopo di che è atteso un miglioramento fino a tutta la giornata di venerdì. “Da sabato, e per tutto il fine settimana, è invece previsto un nuovo peggioramento del meteo con probabili precipitazioni che, seppur con minore intensità rispetto le attuali, potrebbero assumere carattere nevoso sopra i 300/400 metri, e piovoso in tutto il resto del territorio provinciale”, segnala la Provincia di Rimini.