Maltempo nel Lazio, crescono in poche ore i livelli di Tevere e Aniene: tutto nella norma

MeteoWeb

tevere01I forti temporali che hanno colpito nelle scorse ore il bacino idrografico del fiume Tevere si sono fatti sentire sull’altezza idrometrica del corso d’acqua. A Roma, presso l’idrometro di Ripetta, secondo l’Ufficio Idrografico della regione Lazio l’altezza idrometrica alle ore 8.00 è di 6,33 metri. Interessante segnalare che soltanto poche ore fa, alle 22 di ieri, l’altezza registrata era di 5 metri. In poche ore dunque si è avuto un aumento di 1,30 metri nell’altezza del fiume. Altro dato interessante è quello dell’Aniene, il secondo fiume romano, il cui bacino di alimentazione ricade nell’area appenninica dei Monti Simbruini. Nell’area della valle dell’Aniene sono caduti ieri notte i quantitativi pluviometrici maggiori di tutta la regione, con punte di 50 mm presso Filettino e di oltre 30 mm a Trevi nel Lazio. Il livello idrometrico del fiume è quasi raddoppiato in poche ore, passando da 1,5 metri di ieri sera a Ponte Mammolo (Roma), ai 2,85 di questa mattina.

La situazione è comunque nella norma, e con livelli simili non si può parlare di piena. Per il Tevere si parla infatti di piena ordinaria quando il livello a Ripetta raggiunge i 10 metri. Inoltre è del tutto normale che in seguito a fenomeni temporaleschi violenti le acque di ruscellamento gonfino i corsi d’acqua.