Misterioso relitto affiora sulla spiaggia di Bamburgh, all’ombra dell’omonimo castello (Foto)

MeteoWeb

RelittoUn misterioso relitto è stato scoperto sulla spiaggia di Bamburgh, nel Northumberland (Regno Unito), dopo una serie di violente tempeste invernali che hanno permesso il sollevamento della sabbia che l’aveva sepolto per diversi secoli. Visibile soltanto per un paio d’ore al giorno quando la marea lo permette, questo eccezionale ritrovamento è avvenuto all’ombra del castello omonimo nel mese di Giugno. Da quel momento un team di archeologi lo sta studiando accuratamente per cercare di trarne maggiori informazioni circa la sua origine, scoprendo che la nave venne abbattutta nel 1768. L’indagine ha inoltre stabilito che il legname proverrebbe dall’Inghilterra orientale, rendendo la nave di origine britannica. Jessica Berry, l’archeologa a capo della spedizione, si è precipitata sul luogo non appena saputo che il relitto era emerso dalle sabbie, attendendo che uscisse nel corso della bassa marea. castelloIl relitto, originario del VI secolo d.C., avrebbe navigato lungo la costa orientale mentre il dott. John Sharp, riconosciuto come il primo guardacoste del mondo, viveva nel castello. Il dott. Sharp era così preoccupato per i naviganti delle infide acque intorno Bamburgh, che nel 1781 istituì quello che oggi è riconosciuto come il primo sistema di guardia costiera al mondo. Deciso a rendere sicura la navigazione intorno a quei mari, creò il sistema di guardia costiera pioneristico, facendo leva sulla posizione dominante dei relitti. Trasformò il castello in una stazione di monitoraggio costiero e istituì il primo sistema di vigilanza e di pattugliamento della spiaggia. Reperì persino massicce catene di ferro da utilizzare per il trasporto delle navi in difficoltà. Più tardi, nel 1786, lanciò la prima scialuppa di salvataggio e permise ai naufraghi di rifugiarsi nel castello, conservando il loro carico e seppellendo le vittime.

Relitto 6