Neve record nelle Regioni Adriatiche: Marche e Abruzzo sommerse, spiagge imbiancate [FOTO]

/
MeteoWeb

01L’Appennino orientale tra Marche, Umbria, Abruzzo e Molise è letteralmente sommerso dalla neve con accumuli di oltre 50cm già dai 600 metri di quota, e localmente picchi di oltre 30cm a 200 metri di altitudine. Molte spiagge sono imbiancate, e continua a nevicare. La Regione più colpita è l’Abruzzo, con neve su tutta la regione, freddo, violente raffiche di vento e mareggiate sulla costa. Pescara, Chieti, Lanciano, Teramo, L’Aquila, Sulmona e molte altre località in queste ore sono duramente colpite dal maltempo e la situazione non cambiera’ nelle prossime ore. Una trentina di Comuni delle quattro province hanno deciso la chiusura delle scuole; annullati convegni e conferenze stampa. Rinviato anche il Consiglio regionale.
02Ad Atri (Teramo) sono caduti 30 centimetri di neve ad Atri e scuole chiuse come in altri 11 Comuni del Teramano (Bellante, Campli, Castellalto, Mosciano, Nereto, Torano, Ancarano, Corropoli, Castilenti, Castiglione Messer Raimondo e Montefino). Stop alle lezioni nel pescarese, nei Comuni di Citta’ S.Angelo, Penne, Spoltore, Popoli, Caramanico Terme, San Valentino in Abruzzo Citeriore. Qui ingenti i danni nelle campagne: abbattuti ettari di vigne per la neve pesante. Neve intorno a Pescara con qualche fiocco e’ comparso nelle prime ore dell’alba anche sul litorale per poi sciogliersi. In provincia di Chieti chiuse le scuole del capoluogo, Lanciano, Canosa Sannita, Filetto, Orsogna, Castiglione Messer Marino, Torrebruna, Celenza sul Trigno, Casalbordino, Vasto, Cupello e San Salvo; sotto una fitta coltre bianca Schiavi di Abruzzo (Chieti). In azione gli spazzaneve.
05Nell’Aquilano scuole chiuse a Villa Sant’Angelo: nella citta’ capoluogo invece il sindaco Massimo Cialente ha disposto la chiusura per la giornata di domani, dopo avere lanciato accuse contro l’ente provinciale per la mancata attuazione del piano neve. Secondo gli esperti di AbruzzoMeteo sulla Regione e’ atteso ancora marcato maltempo con forti venti settentrionali, nevicate fino a quote molto basse o in pianura, copiose al disopra dei 150-200 metri, piu’ frequenti sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. Rovesci di neve potranno interessare anche la fascia costiera, localmente misti a pioggia. Tempo freddo e instabile continuera’ a manifestarsi anche nella giornata di domani con rovesci di neve fino a quote molto basse o in pianura, mentre la tendenza e’ verso un lento e graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche a partire dalla seconda meta’ della giornata di giovedi’ e, ancor piu’, nella giornata di venerdi’.

04DISAGI SULLE STRADE – Viabilita’ Italia ha proseguito durante la notte il monitoraggio del traffico nelle aree del Paese rese critiche dalla presenza della neve. Sono stati attivati interventi di regolazione del traffico sull’A14, sull’A16 e sull’A24 che stanno proseguendo anche in queste ore per consentire le operazioni invernali sulle carreggiate e la circolazione dei veicoli leggeri, mentre i veicoli commerciali sono temporaneamente fermati e, in relazione all’evolvere del fenomeno, fatti ripartire in modo contingentato. In particolare sull’A16 permane la chiusura nel tratto Avellino Est – Baiano per i mezzi pesanti e tra Avellino Ovest e Baiano per i veicoli leggeri. Il traffico e’ deviato su viabilita’ alternativa come di seguito descritto: per i veicoli leggeri e’ possibile uscire ad Avellino Ovest, percorrere la SS7-Nazionale delle Puglie e reimmettersi in autostrada al casello di Baiano. I veicoli pesanti possono uscire ad Avellino est, percorrere il raccordo Salerno-Avellino e riprendere l’autostrada A30 a Mercato San Severino o, in alternativa, uscire a Benevento ed attraverso la SS 372 Telesina riprendere l’Autostrada A1 tramite il casello di Caianello. Sull’A24 sta nevicando tra Aquila Ovest e Assergi, con fermo temporaneo dei mezzi pesanti a Teramo in direzione Roma ed a Tivoli in direzione Teramo. Sull’A25 nevica tra Avezzano e Villanova. Il fermo temporaneo dei mezzi pesanti avviene ad Avezzano in direzione Pescara ed a Villanova in direzione Roma. Sull’A14 sta nevicando tra Loreto e Poggio Imperiale. I mezzi pesanti sono fermati temporaneamente tra Fano e Senigallia e tra Civitanova Marche e Porto Sant’Elpidio verso Bari. Precipitazioni nevose proseguiranno oggi, su Marche, Abruzzo e sull’Umbria, anche a quota di pianura. Sono inoltre previsti venti da forti a burrasca su Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Sardegna, Abruzzo, Molise in estensione durante la giornata a Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.L’irruzione di aria artica inoltre apportera’ su tutto il territorio nazionale un generale calo delle temperature, che si sta avvertendo sensibilmente, con gelate notturne e mattutine anche a quote basse. Viabilita’ Italia raccomanda a tutti i conducenti che si metteranno in viaggio di usare la massima prudenza e partire equipaggiati con pneumatici invernali o catene da neve e a mantenersi costantemente informati sulla situazione della percorribilita’ di strade ed autostrade.

Per monitorare la situazione in diretta seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.