Nevica senza sosta nelle Marche, situazione critica in molti comuni

MeteoWeb

07Continua a nevicare nell’entroterra delle Marche, dove la neve ha raggiunto i 40-50 centimetri sulle colline attorno a Fabriano e Fermo, e il metro di altezza a Montemonaco (Macerata). Al confine con l’Umbria il valico di Fossato di Vico e’ chiuso al traffico a causa di alcuni tir che si sono intraversati all’altezza dei km 7 e 28. Rallentamenti si registrano anche lungo la linea ferroviaria, fra le stazioni di Corridonia e Macerata, per la presenza di rami appesantiti dalla neve che ingombrano il transito dei treni tra le stazioni di Castelraimondo e Cerreto. Nove i treni regionali coinvolti: 2 cancellati per l’intero percorso e 7 che hanno accumulato ritardi tra 30 e 60 minuti. I vigili del fuoco sono dovuti intervenire a piu’ riprese per rimuovere alberi caduti sulla sede stradale o su tralicci dell’energia elettrica: numerosi i black-out nei comuni di Comunanza, Roccafluvione e Venarotta (Ascoli Piceno); Massa Fermana, Montappone, Amandola e Montegiorgio (Fermo); Mogliano, Penna San Giovanni (Macerata), dove sono al lavoro 180 tecnici mobilitati dall’Enel. Le precipitazioni nevose interessano anche il Montefeltro, ma per il momento con minori disagi. Fra i Comuni che domani, meteo permettendo, hanno deciso di riaprire le scuole c’e’ ancora Fermo.