Sardegna, Fondo Ambiente si oppone a revisione Piano paesaggistico

MeteoWeb

fondo ambiente“Nel Piano paesaggistico della Sardegna approvato dalla Giunta regionale a ottobre si infrangono o si allentano le regole poste dalla legge Salvacoste nel 2004 e dal precedente Piano del 2006”. Questo quanto dichiarato dal presidente del Fondo Ambiente Italiano (FAI), aprendo questa mattina a Cagliari il convegno nazionale dell’associazione. “Il Pps permette di resuscitare tutte le lottizzazioni precedenti il 2004. Si tratta di progetti edilizi vecchi di anni, figli di una mentalità speculativa che la coscienza dei sardi più sensibili ormai rifiuta perché inutili allo sviluppo generale della regione”. Un cenno anche alla recente alluvione: “L’abbattimento o l’allentamento dei vincoli relativi al reticolato idrico, minuto e maggiore, è di assoluta gravità. Le alluvioni di Capoterra, Villagrande e quelle dei giorni scorsi ne sono la riprova. L’invasione capillare dell’agro con costruzioni svincolate dall’uso agricolo è da rigettare non solo perché sottrae la terra alla sua destinazione naturale, ma perché manomette il territorio”, ha concluso il presidente del Fai.