Tifone Haiyan, i morti nelle Filippine probabilmente sono più di 10.000

MeteoWeb

JAY1290-271705-01-02-20131109-113410_MGzoomIl bilancio delle vittime del tifone Haiyan nelle Filippine potrebbe superare la cifra di 10.000 morti. Lo hanno riferito le autorita’ locali. La stima arriva man mano che i soccorritori arrivano nei luoghi colpiti dal disastro, dove i sopravvissuti, riferiscono i media locali, ”si muovono come zombie”. In tutto l’arcipelago delle Filippine, quasi 4 milioni di persone sono state coinvolte dal passaggio del tifone e 800 mila sono state evacuate. Migliaia tra barche, navi e traghetti sono rimasti attraccati nei porti e migliaia di voli all’aeroporto di Manila sono stati cancellati. Haiyan, con venti fino a 300 km orari, e’ considerato un super-tifone di categoria 5, la massima, e secondo i meteorologi e’ destinato a perdere forza nel suo percorso che lo ha portato in Vietnam, dove ha toccato terra nelle prime ore di questa mattina.
JAY1288-271556-01-02-20131109-110010_MGzoomLe autorita’ vietnamite hanno evacuato circa 300 mila persone ed hanno schierato oltre 170 mila soldati per fare fronte all’emergenza. In Vietnam il tifone, declassato a ”tempesta tropicale”, ha sradicato alberi e portato via i tetti di centinaia di case, ma ha risparmiato il Paese dalla devastazione seminata nei giorni precedenti. La capitale Hanoi ha sofferto allagamenti, molte case nelle province settentrionali sono state danneggiate e varie strade sono state inondate dalla crescita del mare, aumentato di oltre mezzo metro, come riferiscono i media locali. Secondo le autorita’ vietnamite non ci sono state vittime, anche se i media locali hanno riferito di 6 persone morte mentre si preparavano ad affrontare il tifone, che in Vietnam ha costretto oltre 600mila persone ad abbandonare le loro case.