Tifone Haiyan, nelle Filippine 3.633 morti accertati: migliaia in fuga dalle zone del disastro

MeteoWeb

haiyan-guiuan-damage2Migliaia di persone sono in fuga dalle aree devastate dal tifone Hayian nelle Filippine orientali, mentre l’ultimo bilancio delle vittime accertate si attesta a 3.633 morti e gli sfollati arrivano a due milioni. Molti dei sopravvissuti nella provincia di Leyte, la piu’ colpita, cercano di lasciare la zona colpita a bordo di aerei o navi militari che arrivano a Tacloban, il capoluogo. Chi puo’ permetterselo acquista biglietti per i voli commerciali nella speranza di raggiungere Manila o la vicina provincia di Cebu. Lunghe file di persone sono attesa di salire a bordo delle navi militari. La marina ha reso noto di aver trasportato 3mila persone a Cebu nella giornata di giovedi’. “Fino a quando c’e’ gente che vuole andare via, noi siamo pronti ad aiutare ” – ha affermato a Cebu un portavoce militare, il tenente James Reyes – “tutti possono salire a bordo delle navi militari e portare le loro cose”. I voli militari sono sette al giorno, mentre c’e’ un solo volo commerciali fra Tacloban e Manila. Altri voli commerciali vengono organizzati verso Cebu. Intanto Manila ha inviato altri soldati per aiutare nei soccorsi e la rimozione delle macerie lasciate dal tifone. Un convoglio di 52 mezzi militari e civili, con 193 soldati e’ partito questa mattina per Tacloban. Sul posto sono gia’ presenti 1200 militari filippini.