Allerta Meteo, “Tempesta di Natale”: mappe e bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

01Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, martedì 24 dicembre 2013. Nord: molte nubi su gran parte delle regioni con precipitazioni sparse che nel corso della giornata risulteranno localmente piu’ consistenti su Liguria, settori alpini e prealpini di Lombardia e Piemonte. Variabilita’ su Emilia Romagna e pianura padano veneta dove pero’ in assenza di piogge saranno le nebbie estese e persistenti a caratterizzare la giornata. I fenomeni risulteranno, nevosi sulle zone alpine centro-occidentali a quote al di sopra dei 1200-1400 metri con quota neve in calo.
02Centro e Sardegna: nuvolosita’ sparsa che localmente risultera’ piu’ consistente su Toscana dove non mancheranno locali precipitazioni sul settore settentrionale della regione. Prevalenza di spazi di sereno sulle restanti regioni ma con tendenza ad un aumento della copertura nuvolosa specie su Sardegna e settore tirrenico. Sud e Sicilia: addensamenti nuvolosi su Sicilia e versanti ionici con locali piogge a partire dall’isola in trasferimento nella seconda parte della giornata alla Puglia salentina. Nubi sparse sulle restanti aree ma in moderato aumento sulle aree tirreniche con possibili locali piogge sul nord Campania a fine giornata. Temperature: minime in lieve diminuzione al centro sud ed in aumento sulla Liguria e sui settori alpini; massime in tenue calo al nordovest e sulle regioni tirreniche; in genere stazionarie altrove. Venti: da deboli a moderati dai quadranti orientali su Sicilia e regioni ioniche; inizialmente deboli meridionali sul resto del territorio ma con tendenza a rinforzare decisamente tra Sardegna, Liguria, Toscana, Lazio e regioni dell’alto Adriatico durante la seconda parte della giornata. Mari: da mossi a molto mossi Stretto di Sicilia e Ionio meridionale, mossi i mari intorno la Sardegna, poco mossi gli altri mari. Generale aumento del moto ondoso.

06Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MERCOLEDI’ 25 DICEMBRE Nord: peggioramento delle condizioni del tempo con cielo ovunque coperto e con precipitazioni associate che risulteranno, durante la prima parte dalla giornata, consistenti su Liguria ed aree alpine tra Lombardia e Piemonte, e poi, successivamente nel prosieguo della giornata su quasi tutte le regioni ad esclusione del Piemonte e ponente ligure dove si assistera’ ad una attenuazione dei fenomeni. Quota neve intorno a 800 metri sul nord ovest, piu’ alta intorno ai 1000 metri altrove. Centro e Sardegna: molte nubi su Sardegna e settori tirrenici con piogge su Toscana e settori costieri di Lazio. Molte nubi anche sui restanti settori ma in ulteriore aumento con precipitazioni che si estenderanno anche ad Umbria e parte di Abruzzo e che su Toscana e Sardegna risulteranno localmente intense. Sud e Sicilia: molte nubi sui settori tirrenici con locali deboli piogge, variabilita’ sulle altre regioni con qualche fenomeno a carattere sparso. Tendenza ad ulteriore aumento della copertura nuvolosa. Temperature: stazionarie al centro nord, in aumento al sud. Venti: moderati orientali sui versanti ionici, moderati meridionali sul resto della penisola con ulteriore intensificazione fino a forte su Liguria, Sardegna e Toscana. Mari: localmente agitato il Mar Ligure ed il Mar di Sardegna, da mossi a molto mossi i restanti mari con moto ondoso in generale aumento.
11GIOVEDI’ 26 DICEMBRE Maltempo generalizzato con fenomeni intensi sul nord est e sulle regioni centrali tirreniche. Piu’ asciutto sul nord ovest. Venti: meridionali da moderati a localmente forti su gran parte delle regioni specie quelle del versante tirrenico dove si assistera’ anche ad una graduale attenuazione dei fenomeni nella seconda parte della giornata. VENERDI’ 27 DICEMBRE Residuo Maltempo al meridione e tempo sostanzialmente stabile sul resto del Paese pur in presenza di un po’ di nuvolosita’ che si fara’ sentire soprattutto sulle zone alpine, sulla Sardegna e settori tirrenici di Sicilia e Calabria. Su queste ultime, in particolare, saranno ancora presenti precipitazioni durante la prima parte della giornata. SABATO 28 E DOMENICA 29 DICEMBRE Nuovo peggioramento a partire dal nord ovest con precipitazioni in estensione a tutte le regioni settentrionali. variabilita’ sulle altre regioni ma con prevalenza di spazi di sereno. Nella giornata di domenica migliorano le condizioni al nord con residua instabilita’ sul triveneto mentre moderati passaggi nuvolosi interesseranno le regioni centro meridionali con locali piogge. Asciutto e soleggiato al sud.