Argentina: la peggiore ondata caldo da 43 anni, blackout e proteste

MeteoWeb

caldo1Sta causando blackout a ripetizione la peggiore ondata di caldo degli ultimi 43 anni che ha investito l’Argentina e in particolare Buenos Aires, dove almeno 800.000 persone sono rimaste senza acqua, ne’ corrente elettrica. Le autorita’ della capitale hanno dichiarato lo stato d’emergenza e i lavoratori del settore pubblico sono stati invitati a rimanere in casa per evitare un aumento dei consumi di energia, soprattutto per l’aria condizionata. Nelle periferie molti uffici hanno chiuso i battenti a mezzogiorno. Alcuni quartieri di Buenos Aires sono senza corrente da due settimane e domenica sera la domanda di energia ha superato il livello record per un giorno festivo, con centinaia di chiamate agli ospedali di persone colte da malore. In alcune zone della capitale, i residenti sono scesi per le strade sbattendo pentole e padelle in segno di protesta.