Blackout Cortina, ENEL: convocheremo un tavolo tecnico operativo per il Veneto

MeteoWeb

enel“Condividiamo quanto dichiarato dal Governatore del Veneto Luca Zaia, serve fare chiarezza sull’accaduto per poi identificare gli eventuali punti deboli del sistema e, soprattutto, le soluzioni idonee a prevenire il ripetersi di simili situazioni. E’ indiscutibile che la situazione del bellunese sia stata, se non eccezionale, quantomeno singolare ma dobbiamo partire da qui, tutti insieme, per migliore i protocolli di servizio, il coordinamento di protezione civile, lo sviluppo delle infrastrutture del territorio, a partire da quella della trasmissione ad alta tensione di Terna”. Lo afferma Livio Gallo, Direttore Enel – Divisione Infrastrutture e Reti. “Al momento la priorita’ e’ la ripresa del servizio – continua Gallo – ma invitiamo fin da subito tutte le istituzioni e i gestori delle infrastrutture a partecipare al tavolo tecnico che promuoveremo nei prossimi giorni a Venezia”. Gallo sta monitorando dal Centro Operativo di Mestre l’evolversi della situazione e l’attivita’ dei quasi 300 uomini in campo. Appena ce ne saranno le condizioni, Enel convochera’ un tavolo tecnico, fa sapere Gallo, per approfondire la situazione della rete elettrica in Veneto e promuovere un lavoro congiunto per migliorare ulteriormente il coordinamento di tutti gli attori del territorio e per pianificare uno sviluppo adeguato alle esigenze di cittadini, imprese ed operatori turistici. “Il Veneto – conclude Gallo – racchiude in se tutte le caratteristiche tipiche del territorio italiano. Lavorando insieme possiamo identificare un modello di lavoro utile a tutto il Paese”.