Gelo e nevicate investono la Russia europea, vere e proprie tempeste di neve sono in atto sulle coste settentrionali del mar Caspio

MeteoWeb

donetskE’ pieno inverno sulla Russia europea. Una vasta depressione extratropicale, a carattere freddo, colma di aria molto gelida in quota, si sta isolando attorno la regione degli Urali, perturbando il tempo sul settore orientale della Russia europea e sul bassopiano della Siberia occidentale, dove apporta nevicate diffuse, rese ancora più intense dai sostenuti venti da NO e N-NO. Il vortice depressionario, abbastanza profondo, con un minimo barico sui 992 hpa, sta favorendo lo scivolamento di un blocco di aria gelida, lungo il bordo più occidentale di questa, che sta facendo abbassare le temperature sotto la soglia dei -12°C -14°C, con punte di -18°C -20°C nel nord-est della Russia europea. Sul bordo meridionale di questa depressione è presente un intenso “gradiente barico” che sta richiamando forti venti da O-NO e NO che si muovono lungo le coste settentrionali del mar Caspio. Tra il Kazakistan occidentale e le coste settentrionali del mar Caspio, l’intensa ventilazione da NO che si sta attivando sul bordo sud-occidentale della circolazione depressionaria, sta dando luogo a vere e proprie bufere di neve che stanno causando grandi disagi. Ad esempio a Fort Sevcenko, in Kazakistan, lungo le coste orientali del mar Caspio, si stanno verificando forti rovesci di neve accompagnati da raffiche di vento, da NO, molto forti, che hanno raggiunto la soglia dei 72 km/h. Ma rovesci di neve resi orizzontali dalle forti raffiche di vento, da O-NO e NO, stanno imperversando un po’ su tutta la costa settentrionale del mar Caspio, dove la neve si accompagna a turbolenti folate di vento, fino a 70-80 km/h.

analyza