Il ‘Super-Ciclone’ sta devastando il crotonese: onde alte 12 metri, come uno tsunami [FOTO]

/
MeteoWeb

Crotone04Il “Super-Ciclone” sta letteralmente devastando la Calabria Jonica centro/settentrionale e in modo particolare il crotonese, dove la situazione è già di per sè critica a causa delle piogge torrenziali (a Cirò Marina tra ieri sera e stamattina sono caduti 170mm di pioggia) e per i fiumi al limite d’esondazione. A tutto questo, però, bisogna aggiungere uno scirocco impetuoso, con raffiche come quelle di un uragano di 1^ categoria, esattamente come su MeteoWeb avevamo previsto con 5 giorni d’anticipo.
RECORD ONDA CROTONEL’elemento più impressionante, però, è provocato dalle condizioni meteo-marine: ieri avevamo annunciato la possibilità di onde alte 10 metri sul mar Jonio, in realtà la boa della Rete Ondametrica Nazionale, servizio ufficiale dell’ISPRA, ha misurato alle ore 10:00 (le 09:00 UTC, vedi grafico) un’onda alta 11,8 metri, dopo che in mattinata già altre numerose onde avevano superato i 10 metri. Si tratta di un record storico nazionale: mai in Italia era stata misurata un’onda così alta da quando, e cioè da oltre 30 anni, esistono i rilevamenti ufficiali con le boe al largo dei vari porti nazionali. Il precedente record risaliva a pochi giorni fa in Sardegna: era stato misurato a Capo Caccia l’11 novembre 2013, durante la “Tempesta di San Martino” (10,5 metri). Due eventi così estremi e ravvicinati sono davvero un segnale evidente di quanto il clima italiano stia diventando sempre più estremo.
Da notare nella tabella affianco, come il mare sia molto grosso con onde alte più di 5 metri anche a Catania e Monopoli, mentre a Palermo e Ancona siamo intorno ai 4 metri.
Nelle immagini alcune fotografie di stamattina a Crotone (tratte dai social network), da Trebisacce (di Francesco Brunacci), da Corigliano Calabro completamente allagata (foto di Maria Francesca Martilotti) e da Badolato (foto di Stefano Carnuccio).