Islanda, appello ecologista: “fermate quell’autostrada, lì vivono gli elfi”

MeteoWeb

elfiIn Islanda un team di avvocati si e’ unito a un gruppo di ecologisti per chiedere alle autorita’ l’abbandono di un progetto per la costruzione di un’autostrada, in quanto sul terreno interessato dal progetto vivrebbe una comunita’ di Elfi. Lo scrive il quotidiano britannico “The Independent”, che spiega: “L’autostrada in questione permetterebbe di collegare direttamente la penisola di Aftanes, dove abita il presidente islandese Olafur Ragnar Grimsson e la citta’ di Gardabaer, vicina alla capitale Reykjavik”. La Corte Suprema d’Islanda ha decretato la sospensione del progetto su richiesta di un gruppo di ecologisti chiamati “Gli amici della lava”, per i quali la costruzione dell’autostrada avrebbe conseguenze negative non solo per gli elfi, ma anche per l’eccezionale paesaggio della regione, per la sua fauna e il patrimonio culturale e storico della regione. Andri Snaer Magnason, un ecologista del gruppo, ha spiegato all’agenzia Associated Press che l’autostrada dividerebbe in due parti un campo di lava e distruggerebbe i siti di nidificazione di diverse specie animali. Nella zona centinaia di persone manifestano regolarmente per ostacolare il lavoro delle scavatrici. Gli elfi e altre creature mitologiche sono molto presenti nella tradizione nordica. In Danimarca, in Norvegia e in Svezia le persone non credono molto alla loro esistenza, mentre in Islanda la situazione e’ diversa e “il Piccolo popolo”, come vengono chiamate queste creature, e’ un tema considerato molto seriamente. Nel 2007 un’indagine condotta dall’Universita’ dell’Islanda aveva dimostrato che il 62 per cento delle persone interrogate credono all’esistenza del Piccolo popolo.