Maltempo Puglia: situazione critica sul Subappennino Dauno

MeteoWeb

pioggiaAncora problemi a causa del maltempo nel Subappennino Dauno, dove le piogge continue hanno incrementato i livelli del Cervaro, del Carapelle, dell’Ofanto e dei suoi affluenti. Lo rende noto la Protezione civile regionale. Il Cervaro ha nuovamente esondato in localita’ Incoronata provocando allagamenti nei borghi Cervaro, Mezzanone e Tavernole, allagamenti e disagi alla viabilita’ si registrano sulla Ss16 all’altezza di Cerignola e sulle strade provinciali limitrofe. Riattivata in mattinata la linea ferroviaria a Incoronata. La notte scorsa i vigili del fuoco del Comando provinciale di Foggia hanno compiuto una trentina di soccorsi a persone che vivono nelle campagne a ridosso del Cervaro. Ancora bloccata la statale 90 tra borgo Giardinetto e lo svincolo per Panni. Chiusa anche la provinciale 35, tra San Severo e Marina di Lesina e un tratto della provinciale per Castelluccio dei Sauri. Particolarmente difficile anche la circolazione sulla statale 655 la Foggia Candela. E’ contenuta invece la crescita dei livelli del Bradano a seguito dello sversamento di acqua dall’invaso di San Giuliano, per via del raggiungimento del livello di sicurezza per la diga. Attivita’ seguita in coordinamento con il Centro Funzionale della Basilicata, che non ha creato effetti sul territorio di Ginosa. Secondo le previsioni, le precipitazioni dovrebbero esaurirsi in serata, spostandosi sull’arco ionico per poi scaricare sul mare.