Previsioni Meteo: torna la neve al nord, abbondante e anche in pianura tra domani e venerdì!

/
MeteoWeb

Anticiclone AddioSull’Italia sta per tornare il maltempo a causa di una perturbazione atlantica che nelle prossime ore riuscirà a scalfire il muro anticiclonico che da ormai più di due settimane non molla la presa sull’Italia e sul Mediterraneo centrale. Torneranno piogge e anche abbondanti nevicate al nord, fino in pianura al nord/ovest, localmente abbondanti. Quella di oggi, mercoledì 18 dicembre, sarà l’ultima giornata di sole e bel tempo in tutto il Paese: domani, giovedì 19, il maltempo inizierà ad interessare il nord/ovest sin dalle prime ore del mattino, intensificandosi nel pomeriggio/sera quando violenti temporali colpiranno tutto il Mediterraneo occidentale, dalla Spagna (e in modo particolare le isole Baleari), alla Francia (soprattutto la Costa Azzurra, con nubifragi particolarmente intensi tra Marsiglia, Nizza e Monte Carlo) fino al nord/ovest italiano, con precipitazioni abbondanti tra Piemonte e Liguria, che saranno le zone più colpite dal maltempo.
prec6h_med_48.000001I fenomeni più intensi in tutte queste aree si verificheranno tra la serata di giovedì e la mattinata di venerdì 20 dicembre, quando a Genova cadranno oltre 6570mm di pioggia (con picchi di oltre 120130mm nella Liguria di ponente, tra le province di Savona e Imperia). Precipitazioni abbondanti anche tra Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia, con copiose nevicate fino a bassa quota: sui rilievi alpini e in quelli appenninici al confine tra Piemonte e Liguria, la “dama bianca” cadrà abbondante in modo particolare tra Alpi Marittime e Alpi Cozie, dove cadrà oltre mezzo metro di neve a quote collinari e oltre un metro di neve fresca in quota. Ma anche sul resto dell’arco alpino centro/occidentale la neve sarà copiosa, anche a bassa quota. Si imbiancheranno Torino, Cuneo, Aosta, Ivrea, Biella e Vermania, oltre a molte altre località più interne. In forse la neve tra Asti e Alessandria.
08Questo maltempo sarà provocato dall’affondo della perturbazione Atlantica sul Mediterraneo occidentale, dove si isolerà poi una goccia fredda che – come abbiamo già anticipato ieri in quest’articolo – piomberà rapidamente sul nord Africa provocando piogge alluvionali in modo particolare nelle zone interne dell’Algeria. La perturbazione, poi, si muoverà verso levante alimentando nel weekend qualche altro fenomeno d’instabilità al Sud, dove invece nelle prossime ore continuerà a splendere il sole. Per quanto riguarda, invece, gli aggiornamenti sul tempo che farà nel periodo natalizio, seguiranno ulteriori bollettini previsionali.