Terremoto Campania: verifiche sulle abitazioni del Matese, 16 sono inagibili

MeteoWeb

Terremoto: forte scossa a Napoli e in CampaniaComincia pian piano a normalizzarsi la situazione nel Matese dopo il sisma di magnitudo 4.9 di domenica scorsa. Terminati i rilievi effettuati agli edifici pubblici e alle chiese, sono iniziati questa mattina i controlli da parte dei vigili del fuoco nelle abitazioni private segnalate dagli abitanti. A Piedimonte Matese, dichiarato inagibile l’istituto Agrario; nessuno problema, invece, per gli altri 12 plessi scolastici. Qualche crepa e’ stata riscontrata al liceo scientifico di Caiazzo ma, come dice il sindaco, Tommaso Squeglia, “solo oggi, dopo ulteriori sopralluoghi, avremo la certezza sullo stato di agibilita’ dell’edificio scolastico”. Al momento, 16 le abitazioni gia’ dichiarate inagibili: 13 a Piedimonte e 3 a Castello Matese. Dei 16 nuclei familiari interessati, solo uno ha trascorso la notte presso una struttura alberghiera messa a disposizione dalle amministrazioni comunali. Il resto delle famiglie ha trovato riparo per la notte presso parenti. Difficolta’, invece, per gli abitanti di via Aldo Moro a Piedimonte decisi a non rientrare in casa fino a quando non riceveranno ulteriori rassicurazioni. Diverse le segnalazioni di crepe nelle abitazioni che oggi saranno oggetto di rilievi soprattutto nei comuni di San Gregorio, Alife, Dragoni, Piedimonte, San Potito e Castello.