Violenta tempesta artica in arrivo sull’Europa centro-settentrionale, attesi venti fortissimi e grandi mareggiate fra Olanda e Danimarca

MeteoWeb
I fortissimi venti da NO che si preparano a spazzare il mar del Nord, apportando intense mareggiate sulle coste di Olanda e Danimarca
I fortissimi venti da NO che si preparano a spazzare il mar del Nord, apportando intense mareggiate sulle coste di Olanda e Danimarca

Nel corso della prossima settimana una tempesta, di origine artica, colpirà gran parte dei paesi dell’Europa centro-orientale, con fortissimi venti, che raggiungeranno l’intensità di tempesta fra mar del Nord e coste di Danimarca e Olanda, intense precipitazioni che accompagneranno un forte calo termico. La tempesta verrà innescata dal passaggio di una profonda depressione extratropicale atlantica, che si muoverà verso le coste della Norvegia meridionale, dove verrà alimentata dalla discesa di un vasto blocco di aria molto fredda, d’estrazione artico marittima, che si verserà fino all’Europa centrale. La circolazione depressionaria, fra giovedì e venerdì, si muoverà lungo il margine nord-orientale del robusto promontorio anticiclonico oceanico, che spingerà le proprie propaggini più orientali sul bacino centrale del Mediterraneo. Scorrendo a nord dell’ampia impalcatura anticiclonica il profondo vortice ciclonico genererà un fortissimo “gradiente barico orizzontale” (forte addensamento di isobare fra l’area anticiclonica e la profonda depressione) che dal mar del Nord si estenderà fino alla Germania, con venti molto forti nell’area di Amburgo, e alla Polonia, provocando l’attivazione di forti correnti da SO e O-SO che spazzeranno l’intera Europa centro-orientale, spingendosi fino alla Bielorussia e all’Ucraina occidentale, dove i venti assumeranno intensità di burrasca, ruotando da SO a O-SO, per poi ripiegare più verso Ovest. Ma i venti più forti, da NO e O-NO, spazzeranno la Danimarca e le coste dell’Olanda, dove i massimi di “gradiente barico” produrranno autentiche tempeste, con raffiche ad oltre i 100-120 km/h. Queste tempeste, attive lungo il bordo occidentale della circolazione depressionaria, renderanno l’intero mar del Nord grosso (forza 7 della scala Douglas), sollevando ondate di oltre i 6-7 metri di altezza che potranno originare delle mareggiate davvero molto potenti sulle coste olandesi e della Danimarca occidentale. Oltre ai fortissimi venti la tempesta causerà anche un vistoso calo delle temperature e nevicate, a tratti anche intense, che imbiancheranno le coste della Svezia meridionale.

Rtavn361