Algeria, la ricostruzione del tragico incidente aereo di oggi: tutta colpa di una tempesta di neve

MeteoWeb

fulmine aereo“Le condizioni del tempo sfavorevoli e tempeste accompagnate dalla neve hanno causato lo schianto”. Così il ministero della Difesa algerina ha spiegato in un comunicato i motivi dell’incidente accaduto oggi nell’est del Paese, dove un aereo militare da trasporto si è schiantato contro una montagna causando la morte di 102 passeggeri. Solo una persona è riuscita a sopravvivere. L’aereo, un C-130 Hercules, è caduto intorno a mezzogiorno vicino alla città di Ain Kercha, 50 chilometri a sudest di Costantina. Il comandante Farid Nechad, che sta coordinando gli sforzi di soccorso, ha detto ad Associated Press che a bordo del volo c’erano 103 persone, inclusi quattro membri dell’equipaggio. Nechad ha aggiunto che finora solo 53 corpi sono stati recuperati a causa delle condizioni difficili della zona, innevata. Funzionari della difesa sul posto hanno detto ai giornalisti che tra le vittime ci sono donne e bambini, presumibilmente appartenenti alle famiglie dei soldati. Secondo notizie locali l’aereo C-130 si è rotto in tre parti. Il volo è partito dalla città meridionale di Tamanrasset e si stava dirigendo a Costantina. Funzionari algerini finora non hanno fornito un bilancio ufficiale dei morti. Se venisse confermato il conteggio riportato, si tratterebbe del peggiore incidente aereo nella storia dell’Algeria.