Allerta Meteo, maltempo sul Centro-Nord: mappe e previsioni dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

1Il servizio meteorologico dell’ Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: all’inizio nuvolosita’ irregolare a tratti intensa sul Triveneto con locali piogge nelle prime ore del giorno; cielo sereno o poco nuvoloso sulle altre zone seppur in presenza di foschie anche dense in rapido dissolvimento mattutino; gia’ dalla tarda mattinata si assistera’ ad un nuovo peggioramento del tempo con l’arrivo dapprima di addensamenti compatti e poi di precipitazioni sparse che interesseranno in particolar modo il settore tra Liguria di levante, alta Toscana ed Appennino tosco-Emiliano, dove si potra’ avere anche dell’attivita’ temporalesca dal tardo pomeriggio. Centro e Sardegna: molte nubi sull’isola, sulle regioni tirreniche e sulle aree appenniniche con deboli piogge che andranno rapidamente terminando in mattinata per ripresentarsi poi dal pomeriggio. Velature sparse ed innocue interesseranno le regioni adriatiche. Sud e Sicilia: nuvolosita’ compatta con fenomeni sparsi, piu’ concentrati sul versante tirrenico in graduale miglioramento pomeridiano. Temperature: minime in generale deciso aumento; massime in diminuzione su e Sicilia, in lieve rialzo al Nord, senza variazioni di rilievo altrove. Venti: in genere dai quadranti occidentali: moderati con locali rinforzi su Sardegna e Liguria, deboli sulle restanti regioni, con rinforzi sul versante tirrenico; dalla serata i venti tenderanno a ruotare da Sud sulle regioni dell’alto Adriatico. Mari: da molto mossi ad agitati il Mar Ligure, quello di Sardegna ed il Tirreno settentrionale; molto mossi il restante Tirreno ed il Canale di Sardegna; da mossi a molto mossi i restanti bacini con moto ondoso in graduale attenuazione.

5Il servizio meteorologico dell’ Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’ Italia per i prossimi giorni. Domenica 9 febbraio: Nord: all’inizio cielo molto nuvoloso o coperto un po’ su tutte le regioni salvo Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria di ponente, con precipitazioni diffuse, a carattere nevoso al di sopra dei 1200 metri, piu’ intense sul Friuli-Venezia Giulia, dove permarranno fino alla prima serata e su Liguria di levante-alta Toscana ma in rapida attenuazione mattutina; schiarite sempre piu’ ampie si faranno strada durante la prima parte della giornata a partire dai settori occidentali. Centro e Sardegna: molte nubi interesseranno le regioni tirreniche ed appenniniche con piogge o locali rovesci in attenuazione durante il pomeriggio; Ampio soleggiamento e scarsa nuvolosita’ sulle restanti zone. Sud e Sicilia: iniziali addensamenti compatti su gran parte delle regioni con piogge sparse, piu’ intense sulle regioni tirreniche con locali temporali, in graduale miglioramento serale. Temperature: minime in lieve aumento sulla Sardegna e sull’Emilia-Romagna, in flessione sulla Sicilia, senza variazioni di rilievo sulle restanti regioni; massime in rialzo sul Piemonte e sulla Sicilia, generalmente stazionarie altrove. Venti: di moderata intensita’ dai quadranti occidentali un po’ su tutte le regioni, con locali rinforzi lungo le coste esposte; tendenza dal pomeriggio a divenire meridionali sulla Sardegna e deboli variabili altrove. Mari: da molto mossi ad agitati i bacini occidentali, da mosso a molto mosso l’Adriatico, mossi lo Ionio e lo Stretto di Sicilia. Lunedi’ 10 febbraio: nuovo rapido peggioramento sulle regioni con precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, che interesseranno in particolar modo alta Toscana, Liguria di levante e poi Friuli-Venezia Giulia in serata; condizioni di bel tempo al Sud con la possibilita’ di qualche velatura in transito diurno. Martedi’ 11 febbraio: il maltempo persistera’ all’inizio ancora al centro-nord, seppur in forma attenuata, andando poi ad attenuarsi a partire dalle regioni nordoccidentali durante la mattinata. in serata permarranno delle locali precipitazioni sulle regioni centrali. Mercoledi’ 12 e giovedi’ 13 febbraio: il maltempo tornera’ ad interessare un po’ tutto il Nord e le regioni tirreniche gia’ dal mattino, per poi estendersi al restante centro in serata. nella giornata di giovedi’ la nuvolosita’ e la fenomenologia, seppur di debole entita’, permarranno sulle regioni centrali adriatiche e si trasferiranno su tutto il Meridione, liberando velocemente, nel contempo, il Nord.