Cervello: una nuova mappatura individua le aree che valutano gli errori

MeteoWeb

CERVELLO SEROTONINA - Copia - CopiaNon e’ la zona rostrale cingolata, come sinora ipotizzato dalla scienza, ma l’area motoria supplementare a valutare i risultati delle nostre azioni, riconoscendo errori e pericoli. Abilita’ fondamentale per la nostra capacita’ di adattamento. La scoperta e’ di un nuovo studio pubblicato sulla rivista Science e condotto dalla Aix-Marseille Universite’. La zona rostrale cingolata del cervello e’ da tempo considerata cruciale nella valutazione degli esiti delle nostre azioni. Le registrazioni attraverso elettrodi impiantati nel cervello hanno permesso di osservare l’attivita’ elettrica dei neuroni in cinque pazienti sottoposti a screening per chirurgia dell’epilessia. I pazienti hanno eseguito un compito in cui era necessario rispondere in un certo modo a una serie di oggetti colorati su uno schermo. Dai risultati e’ emerso che al contrario di quanto pensato fino a oggi e’ l’area motoria supplementare, che pure contribuisce al controllo dei movimenti, a giocare il ruolo principale nella valutazione delle azioni e nell’individuazione degli errori. Un’attivita’ che la regione svolge molto rapidamente mentre la RCZ si innesca solo successivamente nello stesso processo.