Dissesto strade in Provincia di Chieti: “Pronti a marciare su Roma!”

MeteoWeb

bucheIl presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, rilancia nuovamente il problema della drammatica situazione delle strade provinciali. Da ciò che apprendiamo dalla homepage di abruzzolive.tv, ad ormai tre mesi dalla giornata di protesta svoltasi a Chieti e dopo la nota inviata prima della fine dell’anno al presidente del Consiglio dei Ministri, Enrico Letta, la situazione resta invariata. “La lettera inviata al presidente Letta non ha avuto uno straccio di risposta, le belle parole pronunciate un po’ da tutti in occasione della mobilitazione generale sullo stato delle strade provinciali non hanno avuto esito alcuno, pertanto a questo punto non ci resta che andare a Roma e mettere in atto azioni eclatanti per far sentire la voce di un territorio che non ce la fa più. Sono stanco di metterci la faccia assieme alla mia amministrazione“. Queste le parole del presidente della Provincia Di Giuseppantonio, che rincara: “Mi sento sempre più solo in questa battaglia quotidiana. La situazione peggiora sempre di più dopo le ondate di maltempo dei mesi scorsi che hanno causato danni per 18 milioni e, con le previsioni meteo poco rassicuranti, non sappiamo come andremo a finire“.