Eccezionali nevicate in Alto Adige, passi chiusi per rischio valanghe

MeteoWeb

40Le abbondanti nevicate delle ultime ore hanno fatto notevolmente salire il rischio valanghe in Alto Adige oltre a causare la chiusura di molte arterie stradali. Mediamente le neve fresca caduta ha raggiunto i 70 centimetri con un record prossimo ai due metri nella zona di Sesto Pusteria. Nella zona dolomitica orientale (Dolomiti di Sesto, Plan de Corones in val Pusteria) il pericolo valanghe e’ ‘molto forte’ pari al grado 5 su una scala che va da 1 a 5. Cio’ significa che si possono verificare numerose valanghe che possono assumere grandi dimensioni anche su terreno moderatamente ripido. Su il restante territorio della provincia di Bolzano il pericolo e’ classificato di grado 4 (‘forte’) dove la slavina si puo’ staccare anche con un debole sovraccarico. Sulle strade di montagna e’ necessaria l’attrezzatura invernale. Diverse le strade provinciali e comunali interrotte anche causa la caduta di alberi e molti i passi chiusi per motivi di sicurezza. Attualmente non e’ possibile il transito sui passi, Giovo, Carezza (versante val di Fassa), Gardena, Sella, Pordoi, Campolongo, Valparola, Falzarego, Rolle, San Pellegrino e Fedaia come il tratto tra Arabba e Livinallongo. Resta sempre la chiusura invernale per i passi Stelvio, Rombo, Pennes e Stalle. Regolarmente percorribile l’autostrada ‘A22 del Brennero’ dove le corsie sono bagnate.