Etna, continua l’attività eruttiva ma sono riaperti gli spazi aerei. Due escursionisti bloccati sul vulcano

MeteoWeb

Emct0260Sono partite da poco le squadre del Soccorso Alpino impegnate nel recupero di due escursionisti rimasti bloccati nel versante Etna Sud (zona Montagnola, oltre 2000 slm) a causa del forte vento che imperversa sull’Etna. Le operazioni di soccorso sono impegnative. Lo rende noto il Soccorso alpino e speleologico siciliano.

Intanto prosegue la modesta attivita’ stromboliana al nuovo cratere di Sud-Est dell’Etna, che ha concluso, al momento, l’emissione di sbuffi di cenere, tanto che stamattina sono stati riaperti due dei quattro spazi aerei sopra la Sicilia orientale che erano stati chiusi ieri sera.

terremoto sismografoL’aeroporto internazionale di Catania e’ rimasto sempre operativo. Continua l’emissione di lava da due bocche effusive alla base orientale del cono del nuovo cratere di Sud-Est, alimentando una colata lavica che si sta riversando sulla parete occidentale della Valle del Bove. L’emissione di lava e’ pulsante, producendo ripetute ondate di lava i cui flussi si sovrappongono a quelli precedenti. L’ampiezza media del tremore vulcanico in generale sta mostrando un graduale aumento, interrotto da ripetute fluttuazioni.

La Sac, la societa’ dell’aeroporto Fontanarossa di Catania, informa che, conclusasi l’emissione di cenere lavica dal vulcano Etna, come da comunicato ufficiale dell’Ingv, l’unita’ di crisi convocata dall’Enac ha stabilito la riapertura dei settori 1 e 2 dello spazio aereo della Sicilia orientale.