Fukushima: le autorità revocano l’ordine di evacuazione dell’area vicino alla centrale

MeteoWeb

JAPAN-NUCLEAR-ACCIDENTIl Giappone ha deciso di revocare l’ordine di evacuazione di un’area vicina alla centrale nucleare di Fukushima, provvedimento che permetterà ai primi profughi giapponesi di tornare a casa a tre anni dal violento sisma e dall’onda anomala che hanno devastato la regione. “La formale revoca dell’ordine di evacuazione entrerà in vigore il primo aprile e coinvolgerà 300 persone”, le cui abitazioni si trovano a Tamura, città a circa 20 chilometri a ovest dalla centrale, ha detto un funzionario dell’ufficio del primo ministro.
Nei prossimi due anni, circa 30.000 persone saranno autorizzate a tornare nelle proprie abitazioni, abbandonate a causa delle potenti radiazioni emanate dal sito nucleare devastato dal sisma.
In realtà, molti giapponesi sono indecisi sull’opportunità di rientrare o meno a casa, temendo ancora per le conseguenze sulla propria salute.
Secondo le direttive del governo, le zone più vicine alla centrale di Fukushima possono essree dichiarate nuovamente abitabili se una persona è esposta a una dose radioattiva inferiore a 20 millisievert all’anno.
La Commissione internazionale per la protezione radiologica raccomanda un’esposizione media di un millisievert all’anno, ma considera che sotto i 100 millisievert annui non esiste alcun aumento significativo del rischio di cancro tra le persone interessate.