Gran Bretagna: mareggiate e alluvioni, il 2014 annus horribilis

MeteoWeb

18E’ appena iniziato ma il 2014 si preannuncia come ‘annus horribilis’ per il maltempo in Gran Bretagna. Dopo il gennaio piu’ piovoso da quando esistono i dati una nuova violenta tempesta, con forti mareggiate, sta sferzando la costa del sud Inghilterra e del Galles. Fra le zone piu’ colpite quella di Dawlish, in Devon, dove il mare ha inondato la linea ferroviaria, tagliando cosi’ una delle arterie principali che collega Londra alla Cornovaglia. Mentre e’ ancora emergenza alluvioni in Somerset e nei prossimi giorni sono in arrivo altre piogge e onde alte nel sud del Paese. Le difficolta’ hanno scatenato una serie di critiche nei confronti del governo di David Cameron, e in particolare, del suo ministro all’Ambiente, Owen Paterson, accusato di non aver gestito l’emergenza con tempestivita’ e non avviato in passato lavori di prevenzione. Il premier Cameron ha cosi’ preso il controllo diretto del comitato di emergenza Cobra, fino ad ora presieduto dal ministro dell’Ambiente, e promesso altri 130 milioni di sterline in aiuti alle zone colpite.