Inondazioni in Gran Bretagna, il Principe Carlo: “Sono stati sottovalutati i cambiamenti climatici”

BRITAIN-WEATHER-FLOOD-ROYALLe inondazioni che hanno investito la contea del Somerset, nell’Inghilterra sud-occidentale, sono il risultato della “scarsa attenzione” prestata all’impatto dei cambiamenti climatici. E’ quanto ha denunciato ieri il principe Carlo, dopo aver incontrato, martedì scorso, gli abitanti e gli agricoltori della regione colpita.
Intervenendo a un convegno organizzato dalla sua organizzazione Business in the Community, il principe ha detto: “Sono stato nel Somerset questa settimama e, credo, si tratti di un classico esempio di quello che accade quando si presta scarsa attenzione all’impatto complessivo dei cambiamenti climatici su vasta scala.
Quello che stiamo scoprendo ora, credo, è che dobbiamo affrontare i sintomi, fare i conti con questi, la qual cosa diventerà sempre più costosa”.
Come ricorda oggi il Telegraph, il principe ha donato 50.000 sterline (circa 60.000 euro) per aiutare le vittime. La scorsa notte il governo ha confermato l’invio dell’esercito nella regione, dopo essere stato messo sotto accusa per l’assenza di progetti volti a proteggere le città e le infrastrutture da altre ondate di maltempo. Il Regno Unito è stato investito da piogge torrenziali senza precedenti negli ultimi mesi, facendo segnare dei record che non si registravano dal lontano 1910.