Inondazioni in Gran Bretagna: Tamigi sorvegliato speciale, esercito in azione

MeteoWeb

BRITAIN-WEATHER-FOGIl rischio alluvioni e inondazioni continua ad aumentare in Gran Bretagna, dove l’Agenzia per l’Ambiente ha lanciato un allarme per il livello delle acque del Tamigi: il fiume infatti rischia di uscire dagli argini tra il Berkshire e il Surrey, mettendo in pericolo oltre 2.500 abitazioni. In diversi punti il Tamigi ha fatto registrare un’altezza record, mai raggiunta dagli anni Ottanta.
L’Agenzia per l’Ambiente ha emesso 14 “severe warning”, che implicano un pericolo per la vita degli abitanti per le aree attorno a Staines, Egham, Chersey e Datched, riporta la BBC. Le forze dell’esercito sono state dispiegate nella notte nelle zone più popolose, per innalzare muri di sacchi di sabbia a difesa delle case.
“Il Tamigi ha raggiunto livelli mai visti da molti, molti anni”, ha commentato Robin Gibsy, direttore della Network Rail, le ferrovie, preoccupato per le conseguenze sulla rete ferroviaria della Gran Bretagna.
I meteorologi prevedono un nuovo passaggio di bassa pressione a partire da questa notte e per la giornata di domani, con tanta pioggia e basse temperature.

Il villaggio di Wraysbury e’ stato evacuato questa mattina nel Berkshire, che insieme al Surrey, e’ la contea del sud dell’Inghilterra piu’ colpita. Si segnalano inoltre forti disagi ai trasporti ferroviari, interrotti in molti punti. Il premier David Cameron visitera’ in giornata le popolazioni del sud-ovest colpite dalle alluvioni. Intanto proseguono le polemiche sul fronte politico. Il responsabile dell’Agenzia per l’Ambiente, Lord Smith, ha respinto le critiche del governo per la cattiva gestione e la mancata prevenzione della crisi e ha affermato di non avere nessuna intenzione di dimettersi.