La frana di Roccalbegna sarà monitorata come la Costa Concordia

MeteoWeb

franaLo stesso strumento con il quale fu monitorata la Costa Concordia dopo il naufragio e quello stesso utilizzato anche per le mura storiche di Volterra, franate per il maltempo, sara’ installato anche a Roccalbegna (Grosseto) per monitorare la frana di 40 ettari che si e’ staccata da un costone il 14 febbraio. La frana non si ferma e sta per invadere la strada provinciale Amiatina dopo aver praticamente invaso il letto del torrente Armancione.

frana01Lo strumento registrera’ tutti i movimenti dello smottamento. I tecnici del genio civile e dell’Universita’ di Firenze sono in queste ore sul posto per cercare soluzioni che permettano di ”salvare” la strada, unica via di accesso al paese amiatino che rimarrebbe isolato. Gli operai stanno lavorando ininterrottamente da due giorni anche di notte con le ruspe per cercare di portare via la terra che sta scivolando a valle. ”Siamo preoccupati – ha detto Massimo Galli, sindaco del paese – ma dobbiamo cercare in ogni modo di salvare la strada”.