Maltempo a Roma, il Tevere allaga il circolo “Canottieri Lazio”

MeteoWeb

1796620_291430017673167_411428847_nIl nubifragio di ieri a Roma ha colpito ancora una volta l’esclusivo Circolo Canottieri Lazio le cui strutture, sull’argine del Tevere, sono state completamente allagate dal fiume, dai campi sportivi, alla piscina fino all’intero primo piano della Club house. “Si e’ verificato puntualmente, e solo con la pioggia di una notte, quello che temevamo e che avevamo ampiamente previsto – afferma il presidente, Raffaele Condemi -. Appena due mesi fa abbiamo incontrato, con l’Associazione del Club dei Circoli storici di Roma, l’Ardis (Agenzia regionale per la difesa del suolo Regione Lazio) e la Federazione nazionale canottaggio, per ribadire l’allarme sul grave stato dell’argine e degli alberi, nonche’ per evidenziare le conseguenze correlate al grave stato di incuria del Tevere. Ci auguriamo ora che, quando si faranno defluire le acque per ridurre il livello del fiume, si agira’ con estrema cautela e gradualmente, onde evitare quello che e’ successo la scorsa volta: il livello del fiume fu fatto calare nell’arco di poche ore, causando il cedimento degli argini e susseguenti grossi danni. Finche’ non si procedera’ al dragaggio del fiume, questi problemi aumenteranno di anno in anno e ci ritroveremo sempre in emergenze non sostenibili per i Circoli affacciati sul Tevere cosi’ come per gli abitanti delle aree contigue al fiume”.