Maltempo, in Emilia Romagna scorre la piena dei fiumi: protezione civile al lavoro

MeteoWeb

fiume in pienaLe piene dei fiumi provocate dal maltempo in Emilia-Romagna stanno defluendo, grazie anche ad una tregua della pioggia. A spiegarlo all’ANSA il capo della Protezione Civile, Maurizio Mainetti. Scorre il Secchia, e la piena ha superato il punto dove c’era stata la breccia che provoco’ l’alluvione. Defluisce anche il Panaro. Per il Reno, che ieri ha raggiunto nel Centese livelli ‘storici’, la sicurezza e’ garantita anche dal Cavo Napoleonico, che fa defluire le acque nel Po. In corso controlli. A gestire le manovre di apertura del Cavo Napoleonico, che ha permesso il deflusso della piena del Reno, e’ stato il Servizio tecnico del bacino del Reno, che gestisce il manufatto. Una manovra resa possibile dal fatto che il Po ‘tirava’, cioe’ era in grado di assorbire il notevole flusso d’acqua. Da oggi fino a domani sera e’ attesa una tregua nel maltempo che dovrebbe consentire di consolidare i lavori di messa in sicurezza avviati in questi ultimi giorni. Nel modenese sono infatti stati attivati infatti circa una ventina di cantieri, mentre in mattinata (anche grazie alla collaborazione dell’elicottero dei vigili del fuoco) e’ stata fatta una perlustrazione dall’alto del bacino del Reno per controllare i punti ritenuti piu’ critici. “Tra domani e martedi’ e’ previsto l’arrivo di una nuova perturbazione e dobbiamo farci trovare pronti”, ha concluso Mainetti.