Maltempo: la provincia di Lucca sperimenta l’app “InfoRischio”

MeteoWeb

inforischio_app_lucca_3Si chiama InfoRischio ed e’ scaricabile gratuitamente su ogni tablet e smartphone dal play store (Google Play) per i sistemi Android e Apple store per i sistemi Ios. Come hanno spiegato durante una conferenza stampa a Palazzo Ducale il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli, l’assessore alla protezione civile Diego Santi, il direttore generale Riccardo Gaddi, il tecnico di Protezione Civile provinciale e referente per il progetto Europeo Sinergie Francesco Grossi e Marco Matteoli di Mmad, dopo una fase di sperimentazione e verifica interna all’ente, proseguita con un corso di formazione a Palazzo Ducale per gli addetti ai lavori e il personale dei soggetti afferenti al Sistema di Protezione Civile, la app realizzata dalla Provincia di Lucca e da Mmad e messa a disposizione di tutti gli enti del territorio e’ stata utilizzata sia in simulazione di emergenze, sia durante i recenti eventi alluvionali. Dal 17 gennaio scorso, infatti, si sono succeduti ben tre eventi calamitosi di rilevanza regionale (17-21 gennaio, 31-1 febbraio, 10-11 febbraio), poi decretati con Dpcm (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) del 14 febbraio scorso unico evento di rilevanza nazionale, episodi che hanno dato modo di lavorare a un test importante, non sporadico, non simulato e di gestione continua di comunicazione emergenziale. Ad oggi (in un mese di tempo) hanno effettuato inserimenti e dunque contribuito alla comunicazione attraverso InfoRischio anche i Comuni di Camaiore, Pieve Fosciana, Castelnuovo Garfagnana, Seravezza, per quasi un centinaio di notifiche tra informazioni di eventi e informazioni riguardanti la viabilita’. Il sistema, dopo averlo scaricato e installato sul proprio dispositivo, e’ utilizzabile da tutti coloro che vogliano ricevere in tempo reale, informazioni generali sulle tipologie di rischio, ma anche piu’ specifiche sul proprio territorio, ad esempio notizie in merito alle allerte meteo o informazioni meteorologiche generali, eventuali rischi o anche situazioni di pericolo presenti sul proprio territorio, le notizie di viabilita’ interrotte o non percorribili con la possibile viabilita’ alternativa da percorrere. Il dispositivo, ovviamente, e’ una possibilita’ in piu’ per il cittadino di tenersi informato in qualsiasi momento, non andra’ infatti a sostituirsi alla comunicazione tradizionale, si affianchera’ bensi’ ai consueti strumenti di comunicazione tradizionale sia con la stampa, attraverso i comunicati, sia con i cittadini attraverso i social network istituzionali (la pagina Facebook “Provincia di Lucca Pagina Ufficiale”, il profilo “Provincia di Lucca stampa” e l’account twitter “Provincia di Lucca” seguendo gli appositi # (hashtag) di volta in volta creati a seconda dell’evento o della criticita’ in corso. L’app e’ collegata ai Social, bastera’ un click per condividerli. Come ha sottolineato il prefetto Franco Gabrielli, sia durante la presentazione dell’app a Roma alla sede del Dipartimento di Protezione Civile Nazionale, sia durante una recente visita sul territorio, InfoRischio e’ una app unica in tutta Italia nel suo genere perche’ raccoglie e fornisce notifiche sul proprio smartphone o tablet delle informazioni del sistema di allerta della Protezione Civile Regionale Toscana, provenienti non solo dunque dall’ente Provincia, ma anche dai soggetti appartenenti al sistema di protezione civile che vorranno utilizzarla: Prefettura, Comuni e Centri Intercomunali, che potranno inserire in maniera autonoma e diretta le informazioni attraverso il back end del dispositivo, rendendo di conseguenza il sistema di comunicazione molto piu’ veloce. L’utente potra’ geolocalizzarsi, scegliendo cosi’ di ricevere notifiche riguardo alla sola area della Piana, della Media Valle, della Versilia, della Garfagnana, oppure da tutto il territorio provinciale. Oltre a questo, InfoRischio notifichera’, tramite l’Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), eventi sismici registrati anche a distanza dal proprio territorio, con la possibilita’, da parte dell’utente, di reperire immediatamente informazioni su una scossa personalmente avvertita. L’amministrazione provinciale di Lucca ha dunque ideato e realizzato uno strumento che grazie agli utenti e alla community che la utilizzera’ potra’ crescere e migliorarsi di volta in volta. E’ per questo che gli utilizzatori dell’app potranno inviare commenti, suggerimenti e segnalazioni all’indirizzo: inforischiolu@gmail.com. Le prossime iniziative per il miglioramento della comunicazione in protezione civile – Il percorso intrapreso dall’amministrazione provinciale per l’ammodernamento della comunicazione di emergenza e non solo nell’ambito della Protezione Civile non si ferma qui. Il programma prevede che a breve vengano pianificati incontri coi soggetti responsabili delle associazioni di volontariato per dare avvio alla funzionalita’ “youreport” per la segnalazione di eventi in corso attraverso la condivisione di foto con la Sala Operativa della Protezione civile, servizio questo che si prevede venga esteso anche ai cittadini, ovviamente registrati e abilitati all’utilizzo, e comunque sottoposto al vaglio e al controllo dei tecnici. Ad essere coinvolte saranno poi anche le scuole superiori del territorio: agli studenti verranno illustrate le modalita’ di funzionamento dell’app e, contestualmente, i modelli di comportamento da mettere in atto nelle situazioni a rischio, assieme ad una panoramica sul sistema della protezione civile, i soggetti e le competenze. Il programma stabilito da Palazzo Ducale prevede, inoltre, di organizzare un’esercitazione sulla funzione di comunicazione di Protezione Civile in emergenza, cui saranno invitati a partecipare i soggetti del sistema di Protezione Civile, enti, associazioni e singoli cittadini utilizzando proprio InfoRischio e i Social Network ad esso collegati, esercitazione che si terra’ con tutta probabilita’ nell’ambito di Villaggio Solidale, il Festival del Volontariato organizzato dal CNV che si terra’ in primavera. Il nuovo sito della protezione civile – La Protezione civile della Provincia di Lucca ha creato uno strumento globale che utilizza tutte le risorse del web mobile e non. A questo proposito sara’ on line da domani (21 febbraio) il nuovo sito della Protezione civile – www.provincia.lucca.it/protezionecivile – che conterra’ le notizie della app, come ad esempio “InfoEventi” e “InfoViabilita'” ed altre sezioni: una dedicata all’emissione degli stati di allerta meteo da parte della Regione Toscana che, contrariamente a quella del vecchio sito, e’ immediatamente ed automaticamente allineata con l’emissione dell’allerta da parte del livello regionale. Analogamente all’app, anche la sezione del sito internet dedicata all’allerta e’ organizzata con un intuitivo sistema grafico che consente di prendere cognizione di livelli di rischio diversi per tipologie di rischio differenziate che interessano le varie zone del territorio. E’ stata inserita anche una parte relativa alle corrette modalita’ di comportamento prima, durante e dopo un evento di protezione civile; sono prese in considerazione le principali tipologie di rischio che gravano sul territorio provinciale: sismico, idrogeologico ed idraulico, neve e gelo. Sono state poi rinnovate anche sezioni gia’ presenti nella vecchia pagina web come la normativa di settore, la photo gallery, i contatti, le news ordinarie.