Maltempo nel Modenese: pattugliati gli argini dei fiumi Secchia e Panaro

MeteoWeb

secchia_2Continua l’opera dei militari intervenuti, sin dalla scorsa settimana, nella provincia modenese per aiutare le popolazioni locali colpite dalle esondazioni dei fiumi Secchia e Panaro, seguite alle recenti forti precipitazioni. I circa 90 militari dell’Esercito, in coordinamento con la protezione civile, hanno spostato l’attenzione, nel corso del fine settimana, sul pattugliamento degli argini dei fiumi Secchia e Panaro e dei canali collegati, che in piu’ punti hanno eroso gli argini. Gli interventi di ripristino con sacchetti a terra proseguono incessantemente (l’ultimo ha impegnato 10 militari fino a tarda serata nella giornata di ieri) mentre altro personale controlla, con pattuglie appiedate e motorizzate e senza soluzione di continuita’, il livello delle acque dei fiumi, del canali Minutara e del Naviglio in localita’ Bomporto. Desta ancora preoccupazione la situazione del canale Minutara, motivo per cui i militari effettuano pattugliamenti ad hoc nelle zone indicate dalla sala operativa del Comune di Bomporto.