Maltempo Roma, Fiumicino: quinto giorno d’emergenza, niente pioggia ma ancora molti disagi

MeteoWeb

fiumicinoA Fiumicino, al quinto giorno di emergenza, anche stamani niente pioggia. Il meteo favorisce cosi’ l’opera di assistenza e svuotamento dell’acqua dei canali di bonifica. Ma la situazione rimane pesante nell’area di Isola Sacra: i disagi, si stima, proseguiranno per giorni, molte strade sono sott’acqua per almeno 30 centimetri. Anche stanotte, con l’ausilio dei 50 militari dell’esercito e di altri 150 uomini tra Protezione civile e forze dell’ordine, e’ continuata l’azione di soccorso. Le idrovore continuano a lavorare al massimo regime ma ancora risulta difficile abbassare il livello di alcuni canali, come quello a ridosso di via Montini, in una delle aree ancora critiche con quelle di via Moccia, via Buccarelli, via Passo Buole, via Trincea delle Frasche. Tante ancora le strade interrotte e chiuse. Di conseguenza non e’ ancora possibile far defluire o sversare l’acqua che ha invaso centinaia di abitazioni, con punte di 50-70 centimetri, e gli abitanti allo stremo. I volontari portano pane, latte e farmaci a chi e’ ‘prigioniero’ in casa. Analoga distribuzione viene effettuata con i mezzi dell’esercito. Al centro ‘Catalani’ e’ operativo da ieri un punto di assistenza, che fornisce sacchi di sabbia, pasti caldi e altri generi di conforto. Di notte molte strade sono al buio per via dell’interruzione di energia elettrica e cio’ pone anche problemi di sicurezza. La notte scorsa 110 persone evacuate da abitazioni di Isola Sacra e Vignole sono state ospitate in alberghi. Unico elemento di ritorno alla normalita’ la riapertura delle scuole, ad eccezione di quella di Testa di Lepre.