Prevenire i terremoti: a Reggio Emilia un programma per 2.500 studenti di 29 scuole

MeteoWeb

terremoto sismografoIl terremoto e’ meno misterioso e meno spaventoso per oltre 2.500 studenti di 29 scuole medie di ben 21 comuni reggiani. Nelle scorse settimane, infatti, i giovani hanno partecipato al ciclo di lezioni sul rischio sismico tenuto dalla Protezione civile della Provincia di Reggio Emilia insieme all’esperto Giuliano Pardini e al volontariato. Il progetto si chiama “Conosciamo il terremoto” ed e’ promosso dalla Provincia per far conoscere ad alunni e insegnanti che cos’e’ unterremoto, perche’ si verifica e quali effetti provoca, qual e’ la realta’ del rischio sismico nella provincia di Reggio, quali sono le corrette norme di comportamento da seguire prima, durante e dopo una scossa, nonche’ iniziare a conoscere il sistema di Protezione civile. “Da tempo, la Provincia e’ impegnata non solo nella gestione delle varie emergenze e nella messa in sicurezza di edifici scolastici e opere pubbliche, ma anche in attivita’ informative tese a diffondere una adeguata cultura di protezione civile, per spiegare quali sono i rischi presenti sul nostro territorio, i buoni comportamenti da osservare, le modalita’ e le misure di autoprotezione da adottare in situazioni di pericolo”, spiega la presidente della Provincia, Sonia Masini. La scuola, aggiunge l’assessore provinciale all’Istruzione, Ilenia Malavasi “rappresenta un ambiente privilegiato per diffondere una sempre maggiore conoscenza dei fenomeni che colpiscono la nostra provincia e far crescere una cultura di protezione civile”. Per Federica Manenti, responsabile della Protezione civile della Provincia sensibilizzare i ragazzi in eta’ scolare “e’ fondamentale per creare una cultura della sicurezza basata sulla prevenzione e sull’autoprotezione”.