Previsioni Meteo: mappe e bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

1Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni deboli dapprima sul settore occidentale ma in intensificazione ed in estensione pomeridiana alle restanti regioni. I fenomeni saranno piu’ intensi sulla Liguria, e diffusi su Piemonte meridionale ed orientale, Lombardia e settore occidentale dell’Emilia Romagna. Nevicate abbondanti attese sulle Alpi centrali ed orientali dal pomeriggio-sera, ma in assorbimento dalla notte ad iniziare dalle Alpi Lombarde. Neve attesa anche sulle Alpi Marittime e sull’Appennino Ligure intorno agli 800 metri con quota neve temporaneamente e localmente piu’ bassa sul Piemonte meridionale. Sempre verso sera le piogge o i rovesci tenderanno a divenire diffusi tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Migliora dal pomeriggio tra Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria di Ponente. Centro e Sardegna: la giornata si aprira’ all’insegna del cielo poco nuvoloso, in attesa di un rapida intensificazione della nuvolosita’ che portera’ le prime piogge sull’alta Toscana, tra tarda mattinata e primo pomeriggio, e poi sul resto della regione su Umbria ed alto Lazio. Proprio sull’alta Toscana i fenomeni potranno risultare temporaleschi anche di forte intensita’. Infine, durante le ore serali e notturne, i fenomeni, sempre piu’ diffusi, andranno ad interessare anche le zone piu’ interne di Marche ed Abruzzo. Un po’ di neve si vedra’ sui rilievi appenninici a quote superiori ai 1200 metri. Sulla Sardegna nubi in arrivo tra mattinata e primo pomeriggio con piogge o rovesci sparsi fino a sera ma con tempo in miglioramento nel corso della nottata. Sud e Sicilia: iniziali condizioni di bel tempo con qualche nube sparsa; dal tardo pomeriggio-prima serata gli addensamenti tenderanno a divenire sempre piu’ diffusi tra la Sicilia e le regioni tirreniche con piogge sulla Campania e sul settore occidentale e meridionale dell’ isola. Temperature: minime in lieve aumento sulle regioni nordoccidentali ed in diminuzione sul resto del territorio; massime in flessione al Nord, generalmente stazionarie o al piu’ in lieve aumento sulle restanti zone. Venti: moderati dai quadranti occidentali sulla Sardegna e sulle regioni tirreniche, da quelli meridionali sulle regioni ioniche ed adriatiche; deboli di direzione variabile altrove. Mari: da molto mossi ad agitati il Ligure, il Mare ed il Canale di Sardegna; molto mossi il Tirreno e l’Adriatico centrosettentrionale al largo; mossi i restanti bacini, poco mosso lo Ionio sottocosta.

5Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. SABATO 8 FEBBRAIO Nord: ancora molte nubi tra Triveneto ed Emilia Romagna con precipitazioni sparse, ancora nevose in montagna, ma in miglioramento nel corso della mattinata pur con piogge che tenderanno a persistere sul Friuli-Venezia Giulia. Sul resto del Nord, dopo un iniziale miglioramento, le nubi torneranno ad intensificarsi sulle regioni occidentali con piogge o rovesci che si intensificheranno dal pomeriggio per interessare nuovamente dalla sera anche il Nord-Est. Centro e Sardegna: mattinata all’insegna di schiarite e di residui piovaschi sia sull’isola che sulle regioni peninsulari, specie Lazio e zone interne dell’Abruzzo, in attesa di un nuovo peggioramento che portera’ precipitazioni anche diffuse sulla Toscana e piu’ sparse sul resto del Centro durante le ore serali e notturne. Assenti i fenomeni sulle aree adriatiche, specie sul settore costiero. Sud e Sicilia: nubi in rapido aumento su tutte le regioni con precipitazioni gia’ durante le prime ore del giorno su Campania, settore tirrenico di Basilicata e Calabria e sulla Sicilia, soprattutto sul settore settentrionale dell’isola. Nella mattinata le piogge ed i rovesci, sempre piu’ diffusi, interesseranno tutte le regioni peninsulari per poi attenuarsi dal tardo pomeriggio. Temperature: minime in generale aumento; massime in diminuzione al Nord-Est ed al Sud, stazionarie al Nord-Ovest, in aumento al Centro. Venti: da deboli a moderati meridionali sulle regioni ioniche e su quelle del basso Adriatico; deboli variabili al Nord con tendenza a divenire occidentali su Liguria ed Emilia Romagna; in genere moderati occidentali sul resto del territorio tendenti a divenire sudoccidentali sulle regioni di ponente rinforzando sulla Sardegna. Mari: tutti da mossi a molto mossi con moto ondoso in ulteriore aumento fino ad agitato nella notte sul Mar di Sardegna. DOMENICA 9 FEBBRAIO Prima parte della giornata all’insegna del maltempo al Nord-Est e sulle regioni centrali, specie quelle del settore tirrenico. Nel pomeriggio si assistera’ ad un miglioramento su queste aree ed al contempo le condizioni tenderanno a peggiorare al Meridione con riferimento particolare alle zone tirreniche. LUNEDI’ 10 FEBBRAIO Nuovo graduale peggioramento tra Nord-Ovest, Sardegna e regioni tirreniche centrali con precipitazioni che tenderanno a divenire sempre piu’ diffuse e localmente intense, dal pomeriggio, tra Liguria e basso Piemonte dove i fenomeni risulteranno anche nevosi a quote di bassa collina. Dal pomeriggio sera i fenomeni si estenderanno al Nord-Est ed al resto del Centro. Piu’ stabile al Meridione ma con la presenza di nubi, specie sul settore tirrenico. MARTEDI’ 11 e MERCOLEDI’ 12 FEBBRAIO Graduale miglioramento al Nord-Ovest e moderato maltempo che tendera’ ad insistere tra Nord-Est e regioni centro-meridionali.